29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Un mestrino ha picchiato a sangue la prostituta lasciandola a terra

HomeMestre e terrafermaUn mestrino ha picchiato a sangue la prostituta lasciandola a terra

polizia inseguimento jesolo maggiolino rubato

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Venezia hanno individuato l’autore della violenta aggressione perpetrata nella notte tra giovedì e venerdì scorsi a Mestre ai danni di una giovane prostituta di origine albanese.
Si tratta di un cittadino italiano venticinquenne, residente in provincia di Venezia, privo di precedenti penali.
I fatti sono stati così ricostruiti: il giovane, dopo aver fatto salire in auto la donna, ha con lei concordato un rapporto intimo; tuttavia, è poi scaturita tra i due una lite sulle precise modalità di consumazione dello stesso che hanno scatenato la furente e violenta reazione del cliente nei confronti della giovane prostituta.
Questa, dopo essere stata violentemente picchiata, è stata abbandonata in un luogo isolato nella prima periferia di Mestre.
La mattina successiva i soccorsi sono stati allertati da un passante che ha notato a terra sul ciglio della strada la ragazza con il volto tumefatto, sanguinante ed in evidente stato di semi incoscienza.
I poliziotti della Squadra Mobile lagunare, subito giunti sul posto, hanno immediatamente avviato le indagini.
Gli scrupolosi accertamenti avviati, le verifiche di ogni sistema di video sorveglianza che avesse potuto riprendere gli eventi, l’audizione di persone informate sui fatti ed altri accertamenti di Polizia Giudiziaria hanno consentito in poco tempo di scoprire l’autore della vile aggressione e di denunciare l’uomo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia.

Redazione

[11/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.