18.2 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

Treviso, polemiche su unioni di fatto

HomeNotizie VenetoTreviso, polemiche su unioni di fatto

Manildo

Da qualche settimana a Treviso, il tema all’ordine del giorno, sono le unioni di fatto e ciò vede il sindaco Giovanni Manildo ed alcuni consiglieri comunali in contrasto, perché questi ultimi hanno chiesto maggior concertazione e discussione, trattandosi di un argomento così delicato.

Dal canto suo, il sindaco ha voluto rassicurare tutti, dicendo: ‘’Il tema delle coppie di fatto e della tutela dei diritti è uno dei punti del programma con il quale ci siamo presentati alle elezioni. Coerentemente con questa proposta, la maggioranza, in maniera compatta, adotterà un testo di regolamento’’.

A schierarsi con il primo cittadino e contro le critiche dei consiglieri comunali, anche la consigliera Pd, Michela Nieri: ‘’La discussione sul registro delle coppie di fatto va sviluppata all’interno della maggioranza non certo sui giornali’’.

La Nieri si riferisce alle accuse che i consiglieri hanno fatto nei confronti dell’Assessore alle politiche per l’immigrazione e per la scuola, Anna Caterina Cabino, rea di aver portato il regolamento per il Registro delle coppie di fatto, già completo, davanti ai consiglieri, con la richiesta di votarlo senza prima discuterne.

La consigliera Pd inoltre, ha avanzato delle ipotesi circa il comportamento dei colleghi critici. ‘’Ho il dubbio che le critiche avanzate alla Cabino, siano un pretesto per allungare i tempi e, forse, anche strumentali per affossare l’opportunità che oggi le tante coppie di giovani e anche meno giovani, eterosessuali e non, hanno di vedersi garantiti alcuni importanti diritti’’.

Redazione

[14/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.