22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Treviso, l’Electrolux è salva

HomeNotizie VenetoTreviso, l’Electrolux è salva

electrolux vicenza

L’annuncio è arrivato ieri sera direttamente da Roma, il Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, si dice soddisfatta dell’accordo stipulato ‘’ che premia l’impegno straordinario di istituzioni, lavoratori e azienda’’. Salve quindi, tutte e tre le fabbriche (Solaro, Susegana e Forlì), per Porcia (Pordenone), continuerà la produzione di lavatrici, attraverso ‘’una focalizzazione nuova della missione sui segmenti più alti e a maggior valore aggiunto’’.

L’accordo è stato reso ufficiale stamane, a Palazzo Chigi. Il ministro Guidi ha voluto ringraziare sindacati, lavoratori ed azienda, per aver fatto qualsiasi sforzo possibile per trovare un punto d’incontro.

Ora l’ultima parola spetta ai lavoratori, che confermeranno il loro sì con un referendum, che si terrà in tutte le fabbriche ed atteso per la metà della prossima settimana.

Siglato l’accordo, si potranno migliorare alcuni aspetti, come per esempio: una riduzione del costo del lavoro e del prodotto ed importanti azioni di efficienza produttiva. Più specificatamente, l’Electrolux si impegna a ‘’procedere allo sviluppo operativo del piano industriale e alla allocazione degli investimenti previsti dal Gruppo per 150 milioni di euro’’, per il quadriennio 2014-2017.

L’amministratore delegato di Electrolux Italia, Ernesto Ferrario ha dichiarato: ‘’Un accordo di fondamentale importanza per la continuità produttiva, la competitività e la protezione dei posti di lavoro nelle nostre fabbriche, l’Italia è un Paese molto importante per Electrolux sia dal punto di vista della presenza produttiva e dei suoi centri di ricerca, sia per le dimensioni del mercato’’.

Redazione

[15/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.