Treviso, donna si getta nel lago, salvata da un pescatore, lo aggredisce

ultimo aggiornamento: 17/03/2014 ore 11:51

102

ambulanza carabinieri

Voleva farla finita gettandosi nel laghetto Biasuzzi, tra i comuni di Paese e Treviso, quando un pescatore l’ha vista e ha tentato di salvarla. La donna però, non voleva essere soccorsa, ha opposta resistenza, anche se alla fine ha rinunciato al tragico gesto.

La donna in questione, che nel pomeriggio di ieri ha tentato di togliersi la vita, è una pensionata di 72 anni. L’uomo che l’ha salvata è un 50enne residente a Villorba (Tv) che, trovandosi a pescare nel bel mezzo del lago con la sua imbarcazione, vista una donna in acqua, le si è avvicinato per prestarle soccorso.

Si è tuffato per riuscire a raggiungerla, l’ha poi afferrata e con molta fatica l’ha portata a riva. Con sforzo perché la donna ha tentato in tutti i modi di divincolarsi dalla stretta e più volte ha opposto resistenza.

Dopo un po’ però, calmatasi, la donna ha riflettuto sul gesto compiuto e il pescatore l’ha portata in salvo. Immediati i soccorsi da parte del 118 e dei Carabinieri, avvertiti dall’uomo.

L’aspirante suicida e il suo salvatore hanno accusato solamente un principio di ipotermia e sono stati trasportati all’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Non è ancora del tutto chiaro, il motivo per cui la 72enne abbia compiuto un gesto simile; si pensa ad una forma di depressione o altri problemi legati alla sfera personale.

Redazione

[17/03/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here