Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.3C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeMestre e terrafermaTram di Marghera: guardie, telecamere e scossa per fermare i possibili furti

Tram di Marghera: guardie, telecamere e scossa per fermare i possibili furti

tram a marghera

Dopo il secondo furto ai cavi di rame al tram di Marghera, Pmv e le imprese che si occupano del mezzo hanno deciso di mettere in campo tutte le forze possibili affinché la cosa non si ripeta più.

Si impiegheranno, quindi, guardie giurate, telecamere di sicurezza e si pensa anche di elettrificare i cavi, ad oggi inattivi, per tenere alla larga i ladri.

E così da ieri sera alle 21.30, dall’uscita del sottopasso in via Rizzardi fino al capolinea del Panorama, è entrata in servizio una guardia giurata che percorrerà il tragitto avanti e indietro fino alle 6 del mattino. Questo servizio sarà messo in atto fino a che il tram non entrerà in funzione.

Alle guardie, si aggiungono le telecamere di sicurezza puntate su rotaie e chiusini.

Come detto, si pensa anche di studiare l’elettrificazione dei cavi. In questo modo, chi li toccherà, si prenderà la scossa.

«Ora – ha spiegato l’amministratore di Pmv, Antonio Stifanelli – attendiamo di sapere i tempi del rifornimento di altri 200 metri di cavi rubati. […] Speriamo di fare in fretta».

Alice Bianco

[25/06/2014]

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot