31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Tram bloccato a Mestre, ancora un pomeriggio di stop

HomeMestre e terrafermaTram bloccato a Mestre, ancora un pomeriggio di stop

tram a marghera

Anche ieri giornata infernale per il tram che è rimasto bloccato per tutto il pomeriggio e la sera, ancora a causa di un relais sulla sottostazione elettrica al sottopasso della ferrovia.

Il guasto, che ha mandato in tilt la corrente sulla linea aerea di contatto tra il capolinea di via Cappuccina e l’interscambio di piazzale Cialdini, si è avuto verso le 14.

Con tutti i siluri rossi bloccati, Actv ha subito mandato in strada i bus sostitutivi, ma per un ora si sono vissuti momenti di caos, con i tram che venivano trainati al deposito e i passeggeri che non sapevano come comportarsi, soprattutto perché molti trovavano difficoltà nel reperire le informazioni.

Il problema che ha causato il guasto, come detto, è lo stesso che ha bloccato il tram già le volte precedenti, l’ultima solo tre settimane fa.

Come spiegato dall’amministratore unico di Pmv, Antonio Stifanelli, è scattato una specie di salvavita «in presenza di uno scarico a terra della corrente che è andato a interferire con un cavo in uso a Rete ferroviarie italiane».

«Ciò che è successo è inaspettato – ha aggiunto Elio Zaggia, dirigente Actv – pensavamo che con le tarature apportate all’inizio del mese si fosse raggiunta la quadratura del cerchio, evidentemente non è ancora così».

Lo stop di ieri, inoltre, ha portato lo slittamento a oggi delle prove antincendio sul nuovo sottopasso ferroviario. Questa sarebbe l’ultima a mancare prima del ritorno dei tecnici ministeriali, previsto per la prossima settimana, che decideranno i tempi e i modi del presercizio tra la stazione e il capolinea della zona commerciale.

Redazione

[24/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.