22.9 C
Venezia
lunedì 21 Giugno 2021

TORNATORE VINCE SEI DAVID DONATELLO | Incetta di premi per il regista con il film La migliore offerta

HomeAvvisiTORNATORE VINCE SEI DAVID DONATELLO | Incetta di premi per il regista con il film La migliore offerta

NOTIZIE CINEMA | Il regista premio Oscar, Giuseppe Tornatore e il suo film “La migliore offerta”, hanno fatto incetta di premi ai David di Donatello, aggiudicandosi ben sei statuette: miglior regia, miglior film, miglior musicista (Ennio Morricone), miglior scenografia (Maurizio Sabatini e Raffaella Giovannetti) miglior costumista (Maurizio Millenotti) ed infine il David assegnato dalla Giuria dei Giovani.Il grande favorito “Diaz” di Daniele Vicari si è dovuto, invece, accontentare di quattro statuette (aveva ricevuto tredici nomination): miglior produttore (Domenico Procacci), miglior montatore (Benni Atria) miglior fonico di presa diretta (Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini) e migliori effetti speciali (Mario Zanot).

Il primo premio come miglior attore non protagonista è andato a Valerio Mastrandrea, per il suo ruolo nel film “Viva la libertà ”, poco dopo, l'attore si è portato a casa anche la statuetta come miglior protagonista per il film “Gli Equilibristi”. Miglior attrice non protagonista è stata Maya Sansa, interprete del film “Bella Addormentata” di Bellocchio, mentre Margherita Buy ha ritirato il premio come miglior attrice protagonista per il film “Viaggio sola” della regista Maria Sole Tognazzi. “Sono contenta per aver vinto con un film che rappresenta tante donne” ha dichiarato la Buy.

La miglior sceneggiatura è andata alla coppia Roberto Andò – Angelo Pasquini per il film “Viva la libertà ”, mentre il premio come miglior regista esordiente, è stato vinto da Leonardo Di Costanzo per il film “L'intervallo”. Grande animatore della serata, l'attore comico Roberto Benigni, che assieme al compositore Nicola Piovani (premio Oscar per le musiche di “La vita è bella”) sono saliti sul palco per ritirare il David speciale, facendo le veci dello sceneggiatore Vincenzo Cerami. Infine, vincitori come miglior film europeo “Amour” di Michael Haneke e “Django” di Quentin Tarantino, come miglior film straniero.

Alice Bianco
[redazione@lavocedivenezia.it]
Riproduzione Riservata

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor