5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Torino – Inter è spettacolo puro: 3-3 come in un film di supereroi

HomeCalcioTorino - Inter è spettacolo puro: 3-3 come in un film di supereroi
la notizia dopo la pubblicità

palacio inter gol

E’ uno di quei film epici dove il protagonista è uno-contro-tutti e alla fine sembra soccombere ma ce la fa. Ieri sera nel posticipo di Torino è andata in scena la sceneggiatura avventurosa.

Alle due squadre mancavano titolari importanti, infatti le prime a ballare sono state le difese incassando in totale 6 gol, ma chi c’era ha tenuto il campo fino all’ultimo respiro, come in una finale, come in un incontro di boxe all’ultimo pugno.

Alla fine si può dire che è l’Inter la più delusa: ha giocato 89’ con un uomo in meno in trasferta contro un ottimo Torino, si è trovata sotto per 1-0, ha rimontato ed è riuscita pure ad andare in vantaggio 10 contro 11 a metà ripresa. Ma, trattandosi di Inter, mai nulla è scontato, ed infatti arriva la beffa: all’inizio del recupero, su una punizione incredibile (e incredibilmente fortunata) di Bellomo arriva il pareggio per 3-3, pareggio che comunque il Torino non demeritava, ma che fa infuriare Mazzarri perchè Wallace (appena entrato) non doveva commettere quel fallo.

Inter sfortunata che scivola al quinto posto, a 4 punti dalla zona Champions League, ma da come si era messa la partita era proprio qello che meritava. I nerazzurri entravano in campo intimoriti ed impacciati, e quando ciò succede Handanovic si trova solo contro tutti. Infatti, i primi sette minuti la dicono lunga: palo di Cerci (3’); uscita di Handanovic sui piedi del numero 11 granata, bravo a togliergli il pallone e ad andarci addosso. Rigore ed espulsione del portiere (6’).

Pian pianino l’Inter si riprende, si rinfranca e pareggia. Ma la difesa ha delle pause preoccupanti, così mentre tutti fanno le belle statuine Farnerud va tranquillo al tiro con un diagonale finito nell’angolo.
Ma è un film d’avventura, quindi l’Inter va a battere un angolo, con Ranocchia in contrasto su Padelli e rovesciata-bicicletta di Guarin a porta vuota. Spettacolare gesto di coordinazione con alto grado di difficoltà. Gol bellissimo.

Mazzarri ci crede e chiama fuori Taider, mettendo Belfodil, che dimostra freschezza e forza. Infatti da una sua galoppata sulla fascia nasce l’assist del 2-3 a Palacio.
L’Inter a questo punto deve solo difendersi, e ci stava riuscendo più che bene, quando uno sciagurato Wallace, entrato al posto di Palacio stremato dalle due partite con l’Argentina, ha commesso un fallo inutile, che Bellomo ha trasformato in oro.

Roberto Dal Maschio

[21/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...