20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Test d’ammissione universitari in Veneto, sempre meno iscritti

HomesocietàTest d’ammissione universitari in Veneto, sempre meno iscritti

univeristà tagli ricercatori professori

Test universitari anticipati, l’idea proposta dall’allora Ministro dell’Istruzione del governo Letta, Maria Chiara Carrozza, sembra non piacere agli studenti veneti, che impegnati a studiare per l’imminente esame di maturità, evidentemente non ce la fanno a prepararsi anche per quello d’ingresso nelle facoltà di Medicina, Veterinaria e Architettura.

Venezia, Padova e Verona, la situazione non cambia, ed ecco che le iscrizioni ai test d’ammissione quest’anno, sono in calo del circa 10% in Veneto, con una media nazionale del 7, ma in altre regioni si raggiunge anche il 20%.

Il rettore dello Iuav di Venezia, Amerigo Restucci spiega: ‘’Il calo è fisiologico, i test sono stati anticipati dal Ministero in un periodo dell’anno che vede gli studenti non ancora preparati alla scelta dell’università e molto distratti dall’imminente esame di maturità. Non è mancanza di voglia da parte dei ragazzi’’.

Caso particolare è rappresentato dalle facoltà di Medicina ed Odontoiatria, a Padova ed una a Verona. Nel capoluogo scaligero il calo non si è sentito più di tanto, mentre nella città del Santo, sì: 234 candidati in meno rispetto al 2013 e 116 persi a Veterinaria.

L’ateneo di Padova comunque non si scoraggia, il prorettore alla didattica, Guido Scutari ha infatti affermato: ‘’I numeri degli iscritti al test sono ancora enormi rispetto ai posti ci preoccupiamo quasi del contrario. Certo è che in questa data per i ragazzi è sicuramente complicato. Ora poi bisognerà vedere quanti tra quelli che si sono preiscritti si presenteranno. Gli anni scorsi ci trovavamo in media 500 studenti in meno, quest’anno il giorno dell’esame molti di più potrebbero rimanere a casa’’.

Redazione

[26/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.