Invasione di polline, Vigili del Fuoco allertati per improvvisi incendi

ultima modifica: 14/05/2014 ore 06:52

587

polline incendi

La primavera e le sue follie naturali. Chi credeva che i famosi pollini dei pioppi potessero essere dannosi, solamente per chi ne è allergico, si sbaglia, essi infatti se a contatto con un mozzicone di sigaretta o un qualsivoglia oggetto che serva a far fuoco, possono scatenare degli improvvisi incendi.


Numerosi infatti, negli ultimi giorni, gli interventi da parte dei Vigili del Fuoco, che hanno dovuto spegnere le fiamme provocate proprio dalla combustione di questi batuffoli di pollini, estremamente infiammabili.

Questi fenomeni avvengono in tutta la provincia, da Malcontenta (Ve) a Mestre, da Spinea (Ve) a San Donà di Piave (Ve) e Jesolo (Ve), ma uno degli incendi più estesi si è verificato sabato scorso alla Gazzera, quartiere di Mestre, dove a dar fuoco ai batuffoli, sarebbero stati alcuni ragazzi, visti scappare da alcune persone.


Nello stesso pomeriggio, a Malcontenta, ad essere invasa dalle fiamme, un’imbarcazione da carico, appartenente al Gruppo sportivo Voga della Riviera del Brenta. I pompieri sono arrivati in tempo per domare il fuoco, che ha distrutto solo una parte del telone; la causa probabilmente, è stato il lancio di un mozzicone, caduto vicino ad un cumulo di batuffoli di polline, sulla riva del canale.

I Vigili del Fuoco raccomandano a tutti la massima attenzione, perché ‘’i piumini sono come la benzina, basta una scintilla e prendono fuoco, bisogna quindi stare attenti a provocare inneschi involontari. Spesso succede proprio con i mozziconi di sigarette’’.

Redazione

[12/05/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here