domenica 23 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

TENNIS : ISTANBUL WTA CHAMPIONSHIPS 2012 | Le Magnifiche 8

HomeNotizie SportTENNIS : ISTANBUL WTA CHAMPIONSHIPS 2012 | Le Magnifiche 8

Victoria Azarenka, Maria Sharapova, Serena Williams, Agnieszka Radwanska, Angelique Kerber, Petra Kvitova, Sara Errani, Li Na. Le otto tenniste più forti del mondo si sfidano. Ne resterà  soltanto Una.

Ferrari Luca, giornalista/fotoreporter
[email protected]

È stato un anno intenso sui campi da tennis del circuito WTA. Adesso è ora di chiudere i conti ed eleggere la regina. Le migliori otto si sfidano. Tutte contro tutte. Dopo tre anni in Qatar, dal 2011 l’appuntamento finale è sbarcato in Turchia. Sul cemento del Sinan Erdem Dome di Istanbul è di scena il TEB BNP Paribas WTA Championships (23-28 ottobre), torneo con montepremi di 4,9 milioni di dollari che si svolge con la formula di due gironi all’italiana e accesso alle semifinali delle migliori due per ciascuno. Ne resterà  soltanto Una.

2012 spaccato in due. In principio sono state Victoria Azarenka e Maria Sharapova a dividersi equamente il panorama e le prime due prove del Grande Slam, rispettivamente Australian Open e Roland Garros, con qualche decisa incursione della polacca Radwanska. I grandi appuntamenti estivi hanno invece visto imporsi Serena “Tyson” Williams, che ha incamerato in sequenza Wimbledon (5° titolo), Olimpiadi e US Open (4°). Emblema della sua furia agonistica, la tremenda racchetata data per errore alla sorella Venus in un concitato scambio sotto rete durante il match di quarti di finale nel torneo di doppio ai Giochi Olimpici inglesi, mentre affrontavano Sara Errani e Roberta Vinci. La potenza del suo rovescio bimane è stata tale che la malcapitata ha zoppicato non poco, facendo pensare al peggio.

Outsider col botto del 2012, Agnieszka Radwanska e Sara Errani. Entrambe hanno raggiunto contro pronostico la prima finale Slam della loro carriera e si sono inchinate rispettivamente a due colossi come Williams (S.) a Wimbledon e Sharapova al Roland Garros. Agnieszka ha trionfato a Dubai, Miami e Bruxelles. Sara si è imposta ad Acapulco, Barcellona, Budapest e Palermo. La tennista italiana, a parte Wimbledon dove è stata eliminata al 3° turno, nelle altre prove del Grande Slam ha sempre raggiunto almeno i Quarti. Dopo le prime tre della classifica WTA inoltre, a dispetto della 8° posizione, è quella che ha colto i migliori risultati tra Melbourne, Parigi, Londra e NY. La venticinquenne bolognese è stata una vera stakanovista del circuito, dividendosi tra match di singolare e doppio in coppia con l’amica Roberta Vinci. Le due tenniste azzurre, alla luce di otto successi stagionali tra cui Roma, Roland Garros e US Open, sono arrivate in vetta alla speciale classifica di doppio.

Anche Angelique Kerber è stata uno dei volti più spumeggianti della stagione. Ha vinto due tornei, l’Open GDF Suez di Parigi e l’E-Boks Open di Copenaghen, entrambi sul cemento. Ha perso due finali, Eastbourne e Cincinnati, spingendosi fino alle semifinali di Wimbledon dove è stata bloccata dalla Radwanska; a Parigi e New York invece, è sempre incappata nella Errani che l’ha superata rispettivamente ai quarti e agli ottavi di finale. E infine Li Na. Un solo successo stagionale, sul cemento di Cincinnati, e tre finali perdute ma tutte contro campionesse di razza: a Sidney si è piegata all’Azarenka, a Roma ha ceduto al fotofinish contro la Sharapova in un match infinito (grazie anche alla pioggia) conclusosi 76 al terzo per la siberiana, e infine a Montreal si è inchinata alla Kvitova.

Il 2012 tennistico è agli sgoccioli. Mancano gli ultimi scampoli di tornei (la Kremlin Cup di Mosca e il BNP Paribas Open di Lussemburgo), mentre dopo i Championships le telecamere si accenderanno per la finale di Federation Cup (Praga, 3-4 novembre) dove le padrone di casa difenderanno il titolo dall’assalto serbo di Ana Ivanovic e Jelena Jankovic. A partire da martedì 23 ottobre dunque, le migliori otto del singolare (e le migliori quattro coppie di doppio) si ritroveranno l’una di fronte all’altra. L’ultima capace di trionfare per due anni di fila fu la belga Justine Henin (2006-07). Prima di lei, la connazionale Kim Clijsters (2002-03). Dopo la finale in famiglia (americana) tra Serena e Venus nel 2009, con la più giovane delle Williams vittoriosa per 62 76, lo scorso anno fu una questione tutta dell’Est europeo con l’allora campionessa di Wimbledon Petra Kvitova che superò 75 46 63 l’arrembante Victoria Azarenka.

E quest’anno? Comunque vada ne resterà  soltanto una. La Regina.

Luca Ferrari

[18/10/2012]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.