5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Teatro Toniolo Mestre: aperte tutte campagne abbonamenti

HomeArte e CulturaTeatro Toniolo Mestre: aperte tutte campagne abbonamenti
la notizia dopo la pubblicità

teatro toniolo campagna abbonamenti danza

Il Teatro Toniolo di Mestre è atteso da una stagione ricca di appuntamenti attesi da appassionati e non solo. In questi giorni la biglietteria è aperta per il rinnovo degli abbonamenti di tutte le Stagioni teatrali, musicali e di danza del teatro Toniolo che quest’anno festeggia un anniversario importante, i 100 anni dalla sua fondazione.

Li celebrerà con un cartellone di spettacoli imperdibili di prosa, di danza e di musica: calcheranno la scena alcuni tra i nomi più amati del panorama nazionale e internazionale, proponendo spettacoli e concerti contemporanei e classici, sempre con un occhio di riguardo all’attualità, per quella funzione imprescindibile di specchio della società che il teatro esercita.

La campagna abbonamenti alla nuova Stagione di Prosa continua con le giornate dedicate a chi vuole cambiare posto e/o turno martedì 8 e mercoledì 9 ottobre, mentre il 16 ottobre inizierà la vendita dei nuovi abbonamenti.

Prosegue invece, fino a domenica 13 ottobre, il rinnovo degli abbonamenti della Rassegna internazionale di Danza Verso l’Universo che vedrà esibirsi sul palcoscenico del teatro Toniolo grandi protagonisti della danza mondiale. I nuovi abbonamenti saranno in vendita dal 16 ottobre.

Inizierà venerdì 11 ottobre, la campagna abbonamenti per la Stagione di Musica Sinfonica e da Camera, che, sotto la Direzione Artistica del M° Mario Brunello, presenta un cartellone con musicisti di fama internazionale tra cui Grigory Sokolov, una “leggenda” del pianoforte. E non poteva mancare, come tutti gli anniversari importanti, un evento speciale inserito nell’abbonamento della Prosa e nell’abbonamento della Stagione di Musica Sinfonica e da Camera: Marco Paolini e Mario Brunello, due artisti da sempre legati in modo particolare al teatro Toniolo, presenteranno una nuova produzione a metà strada tra il teatro di prosa e il concerto per festeggiare così, non solo il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi ma anche il nostro teatro che, con una graditissima coincidenza ebbe il suo esordio teatrale proprio con il Rigoletto verdiano nel 1913.

In biglietteria, fino a domenica 13 ottobre, prosegue anche il rinnovo degli abbonamenti alla Stagione di Teatro comico, proponendo un cartellone di grande qualità, che vede aumentare il numero degli spettacoli, con nuove produzioni e affidando al duo comico Carlo & Giorgio il compito di aprire la stagione con il loro nuovissimo spettacolo.

Con l’occasione, adeguandosi alle nuove abitudini delle città metropolitane, il teatro aprirà il sipario sulle “prime” della Stagione di Prosa, anticipando lo spettacolo del mercoledì sera alle ore 19.30, per permettere il tempo di un commento, di un calice di vino e perché no?…di una cenetta dopo lo spettacolo a teatro, e proprio per questo alcune facilitazioni con locali della zona e con altri esercizi commerciali, riservate agli abbonati delle stagioni teatrali e musicali del teatro Toniolo, saranno un ulteriore stimolo alla serata teatrale e potranno così arricchire ulteriormente la piacevole uscita in città.

Redazione

[07/10/2013]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...