ragazze con zaini bullismo scuola

Bullismo a scuola a Thiene, ma la cronaca questa volta è veramente da brividi. Loro sono tre studenti che frequentano una scuola media di Thiene e che oggi hanno 16 e 17 anni.
I tre, due marocchini e un ghanese, dovranno rendere conto alla Procura dei minori di Venezia, alla presenza di uno dei genitori e dell’avvocato del loro “passatempo per divertimento”.

Strangolavano i compagni fino allo svenimento: avevano quindici e sedici anni, comandando da “bulli” facevano inginocchiare i compagni di scuola davanti a loro gli stringevano le mani al collo fino a provocare la perdita di coscienza.

Questo gioco criminale per provare il senso di onnipotenza, per percepire di avere in mano la sensazione di decidere tra la vita e la morte di un altro essere umano, per sperimentare l’emozione perversa di mandare vicino alla morte un compagno e poi assistere alla sua progressiva ripresa.

I fatti sarebbero accaduti durante l’anno scolastico 2012/2013, all’esterno degli istituti, e tra le vittime, due ragazzini delle scuole medie e una studentessa delle superiori, ci fu chi ebbe il coraggio di confessare il ‘vizietto’ a genitori e professori.
Successive indagini hanno portato a scoprire anche storie di droga, uno dei minori, infatti, dovrà anche rispondere di spaccio di stupefacenti, con l’aggravante di avere ceduto la sostanza a un ragazzino all’interno della scuola.

Redazione

[15/06/2014]

Riproduzione vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here