31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Strangolavano i compagni fino a fargli perdere conoscenza, incredibile a Thiene

HomeBellunoStrangolavano i compagni fino a fargli perdere conoscenza, incredibile a Thiene

ragazze con zaini bullismo scuola

Bullismo a scuola a Thiene, ma la cronaca questa volta è veramente da brividi. Loro sono tre studenti che frequentano una scuola media di Thiene e che oggi hanno 16 e 17 anni.
I tre, due marocchini e un ghanese, dovranno rendere conto alla Procura dei minori di Venezia, alla presenza di uno dei genitori e dell’avvocato del loro “passatempo per divertimento”.

Strangolavano i compagni fino allo svenimento: avevano quindici e sedici anni, comandando da “bulli” facevano inginocchiare i compagni di scuola davanti a loro gli stringevano le mani al collo fino a provocare la perdita di coscienza.

Questo gioco criminale per provare il senso di onnipotenza, per percepire di avere in mano la sensazione di decidere tra la vita e la morte di un altro essere umano, per sperimentare l’emozione perversa di mandare vicino alla morte un compagno e poi assistere alla sua progressiva ripresa.

I fatti sarebbero accaduti durante l’anno scolastico 2012/2013, all’esterno degli istituti, e tra le vittime, due ragazzini delle scuole medie e una studentessa delle superiori, ci fu chi ebbe il coraggio di confessare il ‘vizietto’ a genitori e professori.
Successive indagini hanno portato a scoprire anche storie di droga, uno dei minori, infatti, dovrà anche rispondere di spaccio di stupefacenti, con l’aggravante di avere ceduto la sostanza a un ragazzino all’interno della scuola.

Redazione

[15/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.