lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

60enne muore mentre torna a casa, trovato a fianco la sua bici

HomeMalore fatale60enne muore mentre torna a casa, trovato a fianco la sua bici

Un malore fulminante che non gli ha dato scampo, nemmeno permettendogli di percorrere il breve tratto che ormai lo divideva da casa.
Stefano Busato, 60 anni, è morto così, in silenzio, da solo, per strada.
La tragica scoperta in via Altinia giovedì sera, attorno alle 2.

Quello che è certo è che l’uomo, residente a Favaro, stava tornando a casa in sella alla sua bicicletta elettrica. Improvvisamente, da quello che è apparso, è caduto a terra senza più rialzarsi. Un passante ha chiamato i soccorsi e sono stati compiuti lunghi tentativi di rianimazione da parte del Suem 118 che purtroppo sono rimasti senza esito.

L’ipotesi principale sul campo parla di un malore, improvviso e fulminante, anche per l’apparente assenza di segni dovuti a urti, ma il sospetto di un contatto non è per questo escluso a priori.

Se saranno confermate le “cause naturali” (il magistrato di turno si è riservato di decidere se sarà eseguita l’autopsia) il caso di via Altinia sarà l’ultimo episodio di malore fulminante con morte improvvisa di persone di mezza età, ma non solo, dell’ultimo periodo.
Esattamente un mese fa l’episodio precedente: Simone De Rossi, 49 anni, di Spinea, è stato trovato a terra deceduto dentro casa.
L’11 novembre a Spinea, in via Crea, i vigili del fuoco, allertati dai famigliari che non avevano più notizie dell’uomo, hanno forzato un’apertura per entrare e i carabinieri, assieme ai sanitari del Suem, hanno scoperto il decesso. Simone De Rossi era steso a terra, esanime.
I medici del 118 hanno potuto solo dichiararne il decesso che, secondo un primo parere, era avvenuto un paio di giorni prima. Improvviso e ineluttabile, senza nemmeno dare la possibilità di chiedere aiuto.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Ultimamente,andando a cercare sulle cronache locali, ogni giorno parecchie.morti improvvise, .se questo è il prezzo per la tessera verde….

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.