0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Spari dal Foscarini, due studenti giocano ai militari, ma il Liceo ha una versione differente

HomeNotizie Venezia e MestreSpari dal Foscarini, due studenti giocano ai militari, ma il Liceo ha una versione differente
la notizia dopo la pubblicità

Spari dal Foscarini studenti giocano ai militari

La segnalazione arriva alla questura di Venezia da una delle abitazioni adiacenti: “Qualcuno sta sparando da una delle finestre del Liceo Foscarini”.

Gli agenti sono arrivati e nella camera di due ragazzi hanno trovato abbigliamento militare e un arsenale di «armi» disposte sul letto: 5 pistole scacciacani, 2 pistole e 2 fucili del tipo «Soft Air», numerose cartucce a salve, sacchetti contenenti proiettili sferici di plastica, caricatori, oltre a due apparati radio ricetrasmittenti per intercettare le trasmissioni della polizia. Si trattava di armi giocattolo, ma i due ragazzi, scoperti con addosso tute mimetiche di tipo militare, non rendevano rassicurante la situazione.

I due ragazzi, di 18 e 22 anni, ospiti del convitto Marco Foscarini, sembra sparassero verso le abitazioni, colpendo a volte i vetri a volte gli scuri. Per questo sono stati denunciati e tutte le armi sono state sottoposte a sequestro.

La versione del preside del Foscarini, Rocco Fiano, è però diversa: «Non sono stato contattato in nessun modo dalla Questura di Venezia. Quello che è accaduto l’altra sera, a giudicare dal verbale che mi è stato consegnato, sembra diverso. Qui si parla di una pistola scacciacani, peraltro senza cartucce. Non solo. Il monocolo era un telescopio standard per vedere la luna».

Le versioni divergono, ma il preside è comunque certo di una cosa: «Non capisco nemmeno perché non sono stato contattato da nessuno, certo è che se ci fossi stato io non sarebbero affatto entrati in convitto e non avrebbero fatto nessun sopralluogo, a meno che non avessero con loro un mandato».

Redazione

[14/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.