Spaccio, 13 chili di marijuana sugli stendini

ultima modifica: 29/10/2011 ore 01:00

788

Usava gli stendibiancheria per essiccare la marijuana e non per asciugare i panni. Droga che un 25enne disoccupato di Concordia Sagittaria coltivava nel terreno antistante la sua abitazione e che poi rivendeva per lo spaccio al dettaglio. Grazie proprio alle indagini partite dalla rete di consumatori abituali della zona, i militari della Guardia di Finanza sono risaliti al giovane di Concordia ed hanno scoperto quella che ormai era diventata una sorta di fattoria della droga. La vera sorpresa per i militari è stata la camera da letto che il giovane condivideva con la propria ragazza dove, ad eccezione del letto, tutto lo spazio era dedicato alla cura ed all'essicazione delle piante. In pochi metri quadri erano collocati 4 stendibiancheria con i rami delle piante appesi in filiera, 2 essiccatori e un armadio trasformato in un impianto per la coltivazione idroponica in vista dell'imminente stagione invernale. L'attività  si è conclusa con il sequestro complessivo di circa 13,5 chilogrammi di marijuana, 11 piante, foglie e germogli per oltre un chilogrammo, 30 grammi di hashish, un bilancino elettronico di precisione ed oltre 85.000 semi di canapa indiana. Il ragazzo è stato arrestato e portato nella Casa Circondariale di Venezia. Dovrà  rispondere di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Riproduzione Vietata
redazione@lavocedivenezia.it
(20 ottobre 2011)


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here