Sorpresa: aumenti delle sigarette spariti. E' stato un malinteso

ultimo aggiornamento: 23/12/2011 ore 23:00

73

ITALIA/Era tutto un malinteso. La notizia degli ultimi aumenti sulle sigarette che tanto aveva fatto discutere perchè compensativa dell'alleggerimento delle tasse su auto di lusso e barche era infondata. Si e' trattato di un misunderstanding: le sigarette non aumentano.
Aumentano sigarette e benzina, malumore per misure non del tutto eque

In effetti sono state aumentate le accise sul tabacco trinciato, quel tipo di tabacco che si vende nelle buste e che viene usato per confezionare da se' le sigarette attraverso le cartine comperate sciolte.

La precisazione è arrivata dal sottosegretario all'Economia Gianfranco Polillo. Le sigarette confezionate, i pacchetti di 'bionde', insomma, non aumentano, chi verrà  toccato dai rincari saranno i fumatori di pipa e quelli delle sigarette fai-da-te.

Il sottosegretario all'Economia Gianfranco Polillo ha anche smentito le notizie apparse un po' ovunque sulla stampa di oggi che riferivano di questi nuovi aumenti per compensare il calo dell'imposta sul lusso.
La scelta dell'aumento sul tabacco trinciato è stata fatta perchè negli ultimi anni c'è stato un forte aumento del consumo di questo prodotto e perchè per le sigarette è stata sfiorata la soglia critica dei 5 euro a pacchetto di sigarette, soglia che se superata porterebbe una forte caduta dei consumi e del settore.

Sergio Dal Bon
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata


Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here