1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Sguardi incrociati a Venezia, la mostra di Jirô Taniguchi e Mariano Fortuny

HomeUncategorizedSguardi incrociati a Venezia, la mostra di Jirô Taniguchi e Mariano Fortuny
la notizia dopo la pubblicità

taniguchi venezia

Dal 6 giugno fino al prossimo 18 novembre, sarà possibile ammirare più di 30 disegni del maestro giapponese Jirô Taniguchi, che ci regala il suo prezioso e delicato sguardo su Venezia.

La mostra si intitolerà Sguardi incrociati a Venezia e ci permetterà di ammirare all’Espace Louis Vuitton i disegni di Taniguchi per il nuovo Travel Book Louis Vuitton, più 25 fotografie scattate da Mariano Fortuny e conservate nella collezione privata di Palazzo Fortuny.

Un faccia a faccia tra due grandi artisti, che lo storico d’arte e curatore Andrien Goetz ha voluto regalare alla città lagunare, permettendo a tutti i visitatori di viaggiare tra le calli e i campi di Venezia, grazie a Taniguchi e Fortuny che hanno deciso di distaccarsi dal loro campo e provare qualcosa di nuovo.

Così Fortuny si distacca dalla pittura, mentre il maestro giapponese si allontana dal manga, senza però spostarsi troppo dal suo tratto, che regala pace e delicatezza, tratteggiando una Venezia dolce, ricca di spunti visivi, che lo avvicinano al William Turner più acceso e vivo.

Il punto focale della mostra, rimane, comunque la fotografia. Sì perché se da una parte Fortuny ci dà la realtà così come impressa su pellicola, Taniguchi, dall’altra, ne fa un uso doppio: prima immortala la scena e poi la riproduce, dando così via al viaggio del protagonista del racconto di questa mostra ad ingresso libero, aperta alle 10.00 alle 19.30 dal lunedì al sabato e dalle 10.30 alle 19.30 la domenica.

Redazione

[05/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...