20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Le ragazze ferite a morte di Serena Dandini a Venezia, Teatro Goldoni

HomeSpettacoloLe ragazze ferite a morte di Serena Dandini a Venezia, Teatro Goldoni

serena dandini spettacolo teatro ferite a morte

Un tema di drammatica attualità, un insieme di fatti di cronaca per cui aprendo i tg di oggi oppure di un mese fa gli argomenti vi si troverebbero dentro.
Serena Dandini e le ragazze ferite a morte (a Venezia, al Teatro Goldoni sabato 4 ottobre) porta in scena le voci silenziose delle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”. Per una volta, sono loro a parlare in prima persona attingendo dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche. Come in una Spoon River del femminicidio, ognuna racconterà la sua storia.

Serena Dandini e le ragazze ferite a morte a Venezia al Teatro Goldoni, sono anche un modo per celebrare i 20 anni del Centro antiviolenza del Comune di Venezia.
Verrà infatti organizzato dalle 19.00 un incontro/conversazione con Serena Dandini e lo scrittore Enrico Brizzi in rappresentanza dell’associazione “NOINo.org”. e, a seguire, andrà in scena lo spettacolo “Ferite a Morte”.

Oggi i dati dell’attività del Centro antiviolenza sono drammatici, a testimonianza di un fenomeno che investe tutti i ceti sociali e aree del nostro paese.

Questo grande evento permetterà di ricordare un traguardo importante che il Centro antiviolenza ha raggiunto: in questi anni sono state accolte 5.746 donne e nelle case protette sono state ospitate oltre un centinaio di donne e bambini.

Lo spettacolo

Serena Dandini, con la collaborazione ai testi e alle ricerche di Maura Misiti, ricercatrice del CNR, ha scritto una breve storia per ciascuna di loro, pensata in chiave teatrale per sensibilizzare, attraverso il linguaggio della drammaturgia, le Istituzioni italiane e l’opinione pubblica circa un fenomeno dai dati ancora incerti, ma che comporta in Italia come ci raccontano le rare statistiche una vittima ogni due, tre giorni.

La scena teatrale e sobria: un grande schermo rimanda filmati e immagini evocativi, la musica accompagna le donne a raccontare la loro storia assieme agli oggetti che hanno caratterizzato la loro tragica avventura.

Sul palco, ad interpretare le vittime, donne che si alternano a dare voce a queste storie, in uno spettacolo teatrale drammatico, ma giocato, a contrasto, su un linguaggio leggero e coi toni ironici e grotteschi propri della scrittura della Dandini.

Serena Dandini a Venezia con
“Ferite a Morte”
Teatro Goldoni
Sabato 04 Ottobre 2014
Dalle 19.00: incontro con Serena Dandini ed Enrico Brizzi
a seguire lo spettacolo (con la collaborazione ai testi di Maura Misiti)
con Lella Costa, Orsetta de’ Rossi, Rita Pelusio
Messinscena a cura di Serena Dandini, Aiuto Regia: Francesco Brandi

Prezzi dei biglietti
– PLATEA 15,00 + prev.
– GALLERIA 10,00 + prev.
Infoline: Tel. 0415369810

Biglietteria
Teatro Goldoni dal lunedì al Venerdì dalle 10 alle 18.30 e il giorno dello spettacolo – tel. 041.2402014

Vendita on line www.teatrostabileveneto.it
PUNTOPREVENDITA c/o IMG CINEMAS Piazza Candiani – Mestre

Paolo Pradolin

20/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.