Scuole sporche, incontro genitori – Renzi a Treviso

ultimo aggiornamento: 19/10/2014 ore 19:29

126

manutencoop impresa pulizia scuole sede

Della serie ‘’meglio battere il ferro finché che è caldo’’, i genitori delle ‘’scuole sporche’’ non vogliono perdere l’occasione, dopo il nuovo insediamento del Governo Renzi, per rivolgersi e chiedere aiuto proprio a lui.

Domani infatti, il premier incaricato farà visita ad uno degli istituti scolastici del di Treviso, anche se ancora non è noto quale e mamme e papà desiderano parlargli faccia a faccia.


Ieri infatti, i genitori del Gruppo provinciale Intercomitati ed Interistituti della Provincia di Venezia, si sono riuniti nel municipio di Marghera per organizzare le prossime iniziative sul fronte emergenza pulizie nelle scuole.

Tra queste, è stato proposto di andare domani nel capoluogo della Marca e chiedere spiegazioni proprio a Matteo Renzi. Nel frattempo ieri, i genitori hanno incaricato un avvocato di occuparsi dei ricorsi per quanto concerne la modalità di passaggio dell’appalto e per come è stata presa in considerazione la situazione.

Domani inoltre, i sindacati che sono dalla parte della addette alle pulizie della Manutencoop, dopo che queste hanno subito la decurtazione degli orari di lavoro, sono stati convocati dalla Regione, per un incontro urgente con il consigliere regionale Ncd, Clodovaldo Ruffato. È stata quindi organizzata per le 12 una manifestazione (26 febbraio) in Calle XXII Marzo, prima della riunione a Palazzo Balbi.


Per ora, anche se è stato approvato il disegno di legge che include le norme, approvate a loro volta dalla Commissione Bilancio dello Stato, in merito al decreto legge sugli enti locali e che prevede una copertura finanziaria per le pulizie nelle aule scolastiche, presidi e genitori non sanno ancora nulla di ciò che accadrà dopo il primo marzo, quando i fondi saranno esauriti.

Alice Bianco

[24/02/2014]

Riproduzione riservata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here