20.3 C
Venezia
martedì 28 Settembre 2021

Sciopero dei forconi, i blocchi e i problemi al traffico. Oggi si replica

HomeCronacaSciopero dei forconi, i blocchi e i problemi al traffico. Oggi si replica

sciopero blocchi stradali

Il movimento dei forconi ha fermato Torino ieri. Bloccate le vie del centro, occupate le stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa, Torino è rimasta per ore bloccata da una massa eterogenea a cui avevano affluito disoccupati, studenti, pensionati, ma anche ultras della Juventus con i simboli dei «Drughi», appartenenti a CasaPound e all’estrema destra.
A Piazza Castello ci sono stati duri scontri anche con le forze dell’ordine: quattordici agenti feriti, un fotografo dell’Ansa malmenato e derubato, un manifestante fermato.

Nel resto d’Italia la protesta dei «Forconi» ha provocato blocchi in ordine sparso e qualche interruzione ferroviaria.
Gravi disagi al traffico si sono registrati in Liguria, colpita da una serie di blocchi da Ventimiglia a La Spezia. Il confine con la Francia è stato interdetto per ore: oltre a Ventimiglia i manifestanti hanno occupato la stazione ferroviaria di Imperia dalle 11 e 45 alle cinque e mezza del pomeriggio, impossibile per i treni arrivare al confine, impossibile per chi arrivava dalla Francia proseguire oltre Taggia.

Il traffico è ripreso con difficoltà dopo le sei di sera ma oggi viaggiare è un’incognita: «Scendiamo in piazza e blocchiamo tutto finché i politici non se ne vanno a casa» hanno promesso i leader improvvisati della protesta: «E venerdì tutti a Roma».

Situazione critica anche in Veneto, soprattutto nel Vicentino e nel Veronese con la chiusura temporanea di alcuni caselli autostradali della A4: «Mi dispiace per i disagi — ha detto il presidente della Regione Luca Zaia — ma i temi sollevati sono sacrosanti».

In Campania al blocco dello svincolo autostradale dell’A3 a Battipaglia i dimostranti hanno distribuito un volantino: «Quando un governo non fa ciò che il popolo vuole va cacciato anche con mazze e pietre. Ci hanno accompagnato alla fame, hanno distrutto l’identità di un Paese».

Paolo Pradolin

[10/12/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor