0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Scandalo Mose, Bettin: “Un’opera dal costo smisurato, concepita senza gare”

HomeNotizie Venezia e MestreScandalo Mose, Bettin: "Un'opera dal costo smisurato, concepita senza gare"
la notizia dopo la pubblicità

Scandalo Mose Bettin opera dal costo smisurato

Il prosindaco di Mestre, e assessore all’Ambiente del Comune di Venezia, con la consueta capacità di approfondimento pulito e libero da pregiudizi, interviene oggi per commentare i fatti legati allo scandalo del Mose. Come rileva l’assessore, i danni saranno doppi, perchè oltre ad aver passivamente accettato e conclamato un’opera senza analisi approfondite, vincolerà le risorse della città per decenni con costi altissimi.

Chi per lunghi anni – e non svegliandosi ora, come tanti che hanno taciuto e addirittura certi complici che oggi straparlano e gridano allo scandalo – chi ha sempre denunciato il sistema di potere cresciuto intorno al “Mose”, la rete di interessi, legami, connivenze, la sua forza di condizionamento, chi per questa opposizione limpida e radicale ha pagato in intimidazioni, querele, attacchi anche personali, non può che dire “finalmente!” di fronte all’indagine della magistratura e alle sue prime risultanze.

Dopo anni di impunità, tuttavia, i danni, il guasto che rimane è enorme. Un’opera cruciale, dal costo smisurato, è stata concepita e ormai quasi ultimata senza gara nè comparazione con possibili alternative, senza valutazione di impatto ambientale (anzi, la sola, subito cassata, era drasticamente negativa), senza controlli neanche minimi (anzi, con i controllati a libro paga del controllato): un gigantesco meccanismo che verrà testato sul corpo vivo di Venezia e della sua laguna e i cui costi perenni di manutenzione peseranno per cifre smodate ogni anno.

Oltre a ciò, come la magistratura ha mostrato, intorno al Mose si è sviluppato quel tipo particolare di sistema di potere economico, finanziario e politico, che ha tuttora al suo servizio una corte di funzionari, tecnici e accademici, una potente presenza mediatica e una rete di relazioni fittissima, costosamente coltivata e che oggi è all’opera per far si che, passata la buriana, mutando qualche nome e forma superficiale, nella sostanza tutto resti come prima.

Occorre evitarlo, come dice giustamente il premier Renzi, non con frasi a effetto o “provvedimenti spot” bensì con adeguati provvedimenti eccezionali ( nel nostro caso, ad esempio: scioglimento del Consorzio Venezia Nuova, commissione parlamentare di indagine sulle sue attività, riforma del Magistrato alle Acque e della Legge speciale per Venezia, costituzione di parte civile delle istituzioni, a cominciare dal Comune, nei procedimenti in corso) e con una radicale svolta politica in città e nel paese.

Gianfranco Bettin
Assessore all’Ambiente

[07/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...