6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Scambio embrioni, ora sono sei le coppie coinvolte

HomeCronacaScambio embrioni, ora sono sei le coppie coinvolte
la notizia dopo la pubblicità

pancia mamma incinta scambio embrioni

Il caso degli embrioni che sarebbero stati scambiati vede coinvole almeno sei coppie di genitori, e non quattro come sembrava. Questo il numero, infatti, delle coppie che si sono sottoposte il 4 dicembre nel «Sandro Pertini» a inseminazione artificiale.

In attesa di riscontri ufficiali e scientifici, il giallo si infittisce: al prelievo della saliva per estrarre il Dna sono state chiamate solo quattro coppie. La quinta è quella dalla quale ha preso inizio lo scandalo dei gemellini che crescono nel grembo di una mamma diversa, e la cosa è ormai certa, accertato che i gemelli hanno i caratteri genetici diversi dai genitori.

Ora spunta a sorpresa un’altra coppia, la sesta che sarebbe coinvolta nel fatto. Si tratta di due impiegati romani che hanno beneficiato del trattamento eseguito il 4 dicembre. Nel registro della Asl Roma-B, che comprende anche il Pertini, però, non risulta che la donna si sia sottoposta a inseminazione lo stesso giorno. In serata l’avvocato Pietro Nicotera smentisce che i suoi assistiti siano stati invitati per il test. Perchè?

Nel centro di «Fisiopatologia della riproduzione e della sterilità» gli ispettori mandati dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, terminano le verifiche e oggi consegnano una relazione alla titolare del dicastero.

Intanto la Commissione guidata da Giuseppe Novelli, rettore dell’Università Tor Vergata e noto genetista, convoca oggi le quattro coppie in tarda mattinata: si eseguono i test sulla saliva per scoprire la corrispondenza tra il Dna dei genitori e quello dei gemellini. Domani si saprà la verità su chi siano i veri genitori biologici dei gemellini, e questo rappresenterà un piccolo tassello del puzzle che va a posto. Da lì si potrà continuare per cercare di capire.

Redazione

[16/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".