Alfonso Signorini, conduttore di “Kalispera” si è conquistato lo scoop più ambito di questi travagliati giorni: il faccia a faccia con Karima El Mahroug, per gli amici (ma non solo), Ruby.La diciottenne marocchina si è confessata in un'intervista a 360° con Signorini, raccontando la sua verità  sulle feste e sulla sua vita.

La vita di Ruby, che ora probabilmente diventerà  facile, grazie alla notorietà  e alla sua ambizione di approdare al mondo dello spettacolo, ma che sempre facile non è stata: “A nove anni ho avuto il primo trauma della mia vita: sono stata violentata da due zii da parte di padre”. Una storia di abusi cominciata molto presto che forse ha segnato il futuro della bambina tracciandolo in maniera indelebile.


“Lo ho raccontato solo a mia mamma che però mi ha sempre detto di stare zitta perché tanto la colpa sarebbe ricaduta su di me”.
“Dopo quella vicenda – prosegue Ruby – è nata in me la voglia di vivere e di costruire per gli altri una vita parallela''.

''Poi a 12 anni ero pronta a cambiare religione. L'ho detto a mio padre e lui mi ha tirato una padella con olio bollente” ed a dimostrazione di ciò Ruby mostra dei segni che le sono rimasti.

Poi le domande convergono su quello che la gente vuole sentire: “Non ho mai ricevuto alcuna avance sessuale da Silvio Berlusconi. Al presidente del Consiglio – ha detto – sarò riconoscente a vita, perché nessuno mi ha mai dato qualcosa senza un tornaconto, mentre lui mi ha dato 7mila euro e non mi hai toccato con un dito”.“Assolutamente non ho mai detto di aver chiesto 5 milioni a Silvio Berlusconi. Spero di essere chiamata al più presto dai pm.” Di Ruby, Karima El Mahroug, (ora) diciottenne marocchina, riportiamo l'intervista integrale, così come disponibile on line, rilasciata ad Alfonso Signorini nella puntata di “Kalispera” di ieri sera.

[20 gennaio 2011]

Mario Nascimbeni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here