20.6 C
Venezia
venerdì 06 Agosto 2021

Rovigo, disoccupato scopre 100 mila euro nel mobile comprato online e li restituisce

HomeNotizie VenetoRovigo, disoccupato scopre 100 mila euro nel mobile comprato online e li restituisce

debiti pensieri rate portafoglio vuoto

Comprare su Ebay un oggetto usato e scoprirne all’interno un tesoro. Che fare? Disoccupato, ma onesto, un 43enne di origini abruzzesi, ma residente a Rovigo, ha deciso di restituire la cifra, o meglio, il Bot da 50 milioni di vecchie lire e i 30mila euro in contanti.

Aveva speso 1250 euro per acquistare quel comò di legno antico e non se l’è sentita di fare il disonesto ed approfittatore. ‘’Secondo me è giusto così, e penso che chiunque si sarebbe comportato allo stesso modo’’, così ha commentato.

Il venditore, o meglio, la venditrice, è una donna di Rieti in Lazio, che ha venduto all’uomo un mobile antico appartenente al suo defunto padre, evidentemente senza prima guardare dentro se ci fosse qualcosa.

Appena arrivato a Rovigo, il 43enne ha esaminato per bene l’oggetto ed ha così scoperto che all’interno, in un sottofondo, si trovava un Bot risalente alla fine degli anni ’90 del valore di 50 milioni di vecchie lire (valutato da un consulente di Agitalia per un totale di 70mila euro) e 30mila euro in contanti.

Il Buono del Tesoro era al portatore, quindi possibilmente riscosso da chiunque senza problemi, ma seppur disoccupato, l’uomo non ha minimamente pensato di farlo, anche se il bisogno c’è.

Il 43enne ha immediatamente contattato la precedente proprietaria, spiegandole del ritrovamento, ignara ed incredula lei, ha deciso di vedersi con l’acquirente e gli ha restituito la somma pagata per l’acquisto del comò.

‘’Ha molto insistito per darmi una ricompensa ulteriore, a titolo di ringraziamento spiegandomi che si sentiva in dovere di farlo. Mi è dispiaciuto scontentarla su questo ma non ho potuto accettare perché la restituzione dei soldi dell’acquisto del comò era già più che sufficiente come gesto’’, così ha ribadito l’onesto abruzzese.

Sara Prian

[21/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.