3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

Roma – Napoli 2-0, è magica Roma

HomeCalcioRoma - Napoli 2-0, è magica Roma
la notizia dopo la pubblicità

roma napoli roma vincente

La Roma è veramente magica, si impone sul Napoli con tutta la sua forza d’urto e raggiunge lo storico traguardo di otto partite giocate e otto partite vinte. Solo la Juventus di Capello, nella storia, era riuscita a fare questo rislutato.

La squadra di Garcia porta a casa il risultato perfetto con una perfetta punizione nel primo tempo e un rigore nel secondo, ed ora è fuga della capolista. Nel Napoli doppio cartellino che costa al 70′ l’espulsione di Cannavaro.

E’ Pjanic l’eroe della serata di una squadra perfetta che con una doppietta batte anche il Napoli di Benitez, lo stacca in classifica volando a più 5. Una squadra perfetta che sa soffrire, quando serve, segna quando è il momento, e a tratti gioca alla grande imponendo la sua forza. Ma è soprattutto un dato a fare paura: di nuovo i giallorossi non hanno subito gol.

La chiave della partita che sposta l’ago della bilancia è una pennellata di Pjanic. Proprio mentre ci si avvicinava all’intervallo con uno 0-0 figlio di un equilibrio perfetto, una punizione perfetta di Pjanic a recupero scaduto, dove Reina proprio non può arrivare, chiude un primo tempo in crescendo.

Nella ripresa l’intensità il Napoli e l’intensità della partita crescono ancora, con i partenopei molto più aggressivi e pericolosi. Inler e Hamsik pizzicano il palo con due botte da fuori, mentre la Roma si difende a denti stretti dall’assedio azzurro. Ma anche se è alle corde, dà sempre l’impressione di poter trovare le forze per il colpo del 2-0. Che infatti arriva.

Cannavaro (entrato per Britos) trattiene in area Borriello, che con molta esperienza cade a terra. Per l’ex capitano del Napoli è il secondo giallo, per la Roma un rigore che vale la vittoria definitiva: ancora Pjanic, stavolta di potenza. Un minuto dopo l’ingresso di Higuain, ma è la mossa della disperazione.

Sotto gli occhi di Maradona, entrato in ritardo e accolto dai cori dei tifosi, talmente intensi da dare a tratti fastidio all’ex campione perchè distolgono dalla gara, il Napoli va a sbattere sulla più forte del campionato.

Roberto Dal Maschio

[19/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...