venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

ROMA | Bambino di 10 anni impiccato. Suicidio probabile

HomeNotizie NazionaliROMA | Bambino di 10 anni impiccato. Suicidio probabile

ROMA | Tragedia nel cuore di Roma: un bambino di dieci anni è rimasto impiccato nel bagno di casa dei nonni in quello che appare un 'gesto volontario'. Il dramma scatta alle 15.30 quando un urlo lacera il silenzio del condominio: il bambino, che ieri stava con i nonni, era andato in bagno ma non tornava. Dopo qualche minuto i nonni sono andati a chiamarlo ma il bimbo non rispondeva, così hanno sfondato la porta.
L'immagine che si è presentata davanti ai loro occhi è stata devastante:il bambino era attaccato per il collo ad una trave del soffitto con una sciarpa.

Il nonno scioglie quel cappio maledetto e porta il bambino sul divano del salotto mentre la donna va a chiamare disperata un medico che abita nelle stesse scale e che si precipita nell'appartamento.
Si tentano manovre rianimatorie, arriva il 118, la polizia, ma è tutto inutile, il bambino non rinviene.
Una tragedia enorme, capace di lasciare tutti senza parole. I nonni che non hanno avuto il minimo sospetto di un qualsiasi tipo di malessere del bimbo, i poliziotti del commissariato San Giovanni e quelli della Squadra mobile che devono indagare su un probabile suicidio di un bambino di 10 anni, la madre, con cui il bambino normalmente stava da quando i genitori si erano separati.
Non ci sono parole. Se non quelle che possono far pensare a qualche atto di emulazione scattato nella giovane mente impressionabile, forse per una scena di un film, o per la trama vista in un videogame.

Paolo Pradolin
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[30/10/2012]


titolo: ROMA | Bambino di 10 anni impiccato. Suicidio probabile
foto: POLIZIA (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...