27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Risultato di Italia Inghilterra? 2-1, ed ora andiamo incontro alla Costa Rica

HomeCalcioRisultato di Italia Inghilterra? 2-1, ed ora andiamo incontro alla Costa Rica

risultato italia inghilterra

L’esordio della Nazionale in questo mondiale brasiliano è andato bene. Il risultato di Italia Inghilterra? La partita è finita 2-1 per i nostri Azzurri, un risultato che lancia la nostra Nazionale verso la qualificazione agli ottavi, in attesa della Costa Rica che dobbiamo incontrare venerdì.

Aldilà del risultato di Italia Inghilterra, la partita ha offerto indicazioni importanti sul modulo e sulle idee di Prandelli, che ora finalmente sembrano un po’ più chiare. Marchisio e Balotelli sono il cuore, il perno della squadra, e oltre a questo di vede un collettivo lottare e sacrificarsi per un risultato comune. E dire che abbiamo giocato contro un’Inghilterra mai doma.

Si avvicina l’ora X e arriva la sorpresa: dobbiamo rinunciare a Buffon (problemi ad una caviglia), quarto titolare perso da Prandelli dall’inizio della preparazione (dopo Rossi, Montolivo e De Sciglio).
Pronti, via: l’Italia cerca il possesso-palla, cercando di non alzare il ritmo in realtà, ma con applicazione, pazienza e spirito di gruppo. l’Inghilterra in campo con caratteristiche ancora più offensive rispetto alle attese: Lallana in panchina e in campo anche Sterling, oltre a Welbeck, Rooney e Sturridge. Hodgson ha cercato di mettere alle corde l’Italia in fase difensiva, puntando su giocatori in grado di rompere la linea, con accelerazioni violente.

Gli inglesi, infatti, partono forte, con Sterling che ha concluso sull’esterno rete e Henderson che ha impegnato Sirigu nei primi 5 minuti. L’Italia ha saputo soffrire, soprattutto quando Sterling e Welbeck acceleravano su Paletta (altro passo), ma gli azzurri non hanno perso la testa, piano piano hanno rimesso in piedi la partita, hanno ritrovato coraggio, ed hanno cominciato a creare qualche apprensione a Hart.

Dopo mezz’ora, è l’Italia dai piedi buoni a venire fuori, l’Italia costruita sul triangolo De Rossi-Verratti-Pirlo inventa ed ecco il destro di Marchisio, infilarsi nell’angolo (passaggio di Verratti per il velo di Pirlo) e portare in vantaggio l’Italia, in un break che ha scatenato la passione dell’Arena Amazzonia e del pubblico, quasi tutto per gli azzurri.

Il risultato di Italia Inghilterra pareva al sicuro, invece il vantaggio viene pareggiato a tempo di record dal passaggio con il contagiri di Sterling per Rooney, che è scappato via sulla sinistra: cross per Sturridge, che non ha sbagliato: sono passati poco più di due minuti dal gol di Marchisio.

Ancora una volta l’Italia non si perde d’animo, ricomincia a macinare gioco con flemma… inglese. Infatti, in avvio di ripresa un cross di Candreva per la testa di Balotelli, trova l’attaccante implacabile nel trovare lo spazio fra il palo e il portiere (5’).

Ora la partita è cambiata. L’Inghilterra parte a testa bassa, la partita diventa una battaglia, molto inglese. Ma gli azzurri la lezione sul contenere l’hanno imparata molto bene. Ci sono nati.
A quel punto, la tattica consigliava a Prandelli di puntare su Thiago Motta per Verratti.

Sirigu si è dato un gran daffare, Rooney ha sprecato tanto, ma l’Italia ha sempre avuto gambe e lucidità per ribattere alle iniziative inglesi, senza mai smettere di giocare. Non un catenaccio ma incursioni quando possibili cercando lo sfondamento soprattutto dalla parte di Baines, lasciato in balia di Darmian e Candreva.

Alla fine Balotelli lasciato per Immobile. Gli inglesi ci provano fino all’ultimo, ma la partita era finita (tra i crampi), anche se alla fine abbiamo colpito niu la traversa con Pirlo.

Roberto Dal Maschio

[15/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.