Rifiuti, multe salate a chi abbandona. A Mestre sanzioni raddoppiate

ultimo aggiornamento: 06/02/2014 ore 12:02

204

sacchi rifiuti abbandonati sulla strada

Per chi abbandona i rifiuti le multe saranno salatissime. A questo si aggiunge la presenza costante di ecomobili in tutta la terraferma, Mestre compresa, e sanzioni anche per chi ancora non si è presentato a ritirare la propria chiavetta per i cassonetti.

Questo il punto della situazione fatto dall’assessore Gianfranco Bettin e il responsabile Veritas del Servizio Igiene ambientale della Terraferma, Fabio Penzo.

Dopo che la terraferma veneziana si trova al primo posto in Italia in questo tipo di servizi, Bettin ha spiegato come grazie al nuovo piano rifiuti, approvato entro fine marzo, raddoppieranno le multe per chi verrà colto in flagrante mentre abbandona rifiuti. Il costo della sanzione passerà dai 166 attuali a 332.

Solo a Marghera, nel 2013, Veritas ha raccolto circa 33.500 euro dalle multe a coloro i quali hanno lasciato in giro i propri rifiuti.

«Buttar via ciò che non serve – ha continuato Bettin – è diventato un atto ricreativo e riproduttivo: si tratta di una vera e propria rivoluzione».
Da domani, l’ecomobile di Veritas si fermerà anche a Marghera con 4 zone servite a turno una volta al mese, dalle 8 alle 12 el giovedì: Quartiere Cita, Malcotenta, Marghera centro e Catene.

All’ecomobile sarà possibile consegnare al massimo due pezzi voluminosi e il servizio è rivolto solo all’utenza domestica dei residenti. Si ricorda per tanto che verrà chiesto di esibire un documento d’identità.

Sara Prian

[05/02/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here