18.1 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Rifiuti a Mestre, si inizieranno a pagare a peso entro il 2015

HomeMestre e terrafermaRifiuti a Mestre, si inizieranno a pagare a peso entro il 2015

camion raccolta rifiutti immondizia

Dopo la chiave per l’apertura dei cassonetti a cui dobbiamo ancora abituarci, ecco in arrivo un’ altra rivoluzione che permetterà alla stessa chiavetta di pesare il volume delle nostre immondizie, al fine di far pagare ai cittadini una tassa corrispondente al peso dei rifiuti da loro prodotti.

Questo, come spiegato dall’assessore all’Ambiente, Gianfranco Bettin, permetterà agli addetti ai lavori di assegnare ad ogni cittadino il proprio rifiuto ed indurli così a compiere la raccolta differenziata; ci dovranno infatti essere meno oggetti e sacchetti da gettare via e più materiale da smaltire nelle campane di raccolta apposite.

Si partirà intanto a Mestre e in terraferma con la creazione delle bollette singole per i cittadini, ma con una fase iniziale di studio sull’isola di Burano, a Ca’Sabbioni e zona Terraglio. «In quest modo crediamo – continua Bettin – si possano modificare consapevolmente le abitudini della cittadinanza e progredire in una nuova forma di educazione all’ecologia».

L’operazione coinvolgerà tutto il territorio comunale entro il 2015 e, assicurano, permetterà un risparmio di circa 5 milioni di euro.

Sara Prian

[01/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Visto che la chiavetta servirà per pesare i rifiuti prodotti, perché non si introduce anche la chiavetta per i contenitori “da riciclo”, in modo che si possa pesare quanto vetro, plastica, carta, cartone, ecc, ogni utente produce e scontare la bolletta ai più virtuosi? O c’è il timore che verrebbero gettate via bottiglie di plastica piene di sabbia e cartoni zuppi d’acqua per farli pesare di più?

  2. Scusate, ma così non si inducono i soliti furbetti a gettare nella plastica e nella carta anche i rifiuti destinati al secco solo per poter risparmiare sulla bolletta?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.