26.2 C
Venezia
martedì 28 Settembre 2021

Restauri Ponte di Rialto, progetto approvato. E’ in buona salute: micro-adattamenti di qualche millimetro

HomeNotizie Venezia e MestreRestauri Ponte di Rialto, progetto approvato. E' in buona salute: micro-adattamenti di qualche millimetro

ponte rialto traffico acqueo

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Maggioni, ha approvato oggi il progetto preliminare per il restauro del Ponte di Rialto. Come si ricorderà, il manufatto, nei mesi scorsi, è stato oggetto di approfondite indagini sulla struttura, le fondamenta, le parti subacquee, le coperture. Gli studi hanno evidenziato il buon stato di salute del famoso ponte che ora si avvia al vero e proprio restauro grazie alla sponsorizzazione di OTB di Renzo Rosso.

Dopo la fase di indagine, infatti, conclusasi a novembre, e l’approvazione odierna del progetto preliminare, il cronoprogramma prevede entro maggio 2014 l’approvazione del progetto definitivo, quindi la gara per la selezione degli operatori che realizzeranno il lavoro di restauro e l’avvio del cantiere, previsto per novembre del prossimo anno. I lavori dureranno 18 mesi e si concluderanno entro maggio 2016.

“Abbiamo rispettato i tempi che ci eravamo dati alla firma del contratto di sponsorizzazione” ha ricordato oggi durante la conferenza stampa convocata a Ca’ Farsetti l’assessore Maggioni. “Ora che le indagini sono concluse, possiamo partire con tutte le attività prodromiche al restauro vero e proprio. Anche in questo caso, comunque, vogliamo concertare al massimo gli interventi con gli operatori economici che hanno i negozi sul ponte”. Maggioni ha infatti annunciato che sarà a breve avviato un tavolo di concertazione per concordare tempi e modalità di intervento con i commercianti. “Tengo a precisare che il ponte non sarà mai chiuso e che quindi anche i negozi potranno continuare normalmente la loro attività” – ha sottolineato.

E per dare tutte le informazioni possibili sul restauro del manufatto conosciuto in tutto il mondo, il Comune realizzerà un sito web che darà conto delle varie fasi dei lavori: “Vogliamo essere trasparenti al massimo – ha continuato l’assessore – e dare la possibilità ai veneziani e a tutto il mondo di vedere come proseguono i lavori, magari anche attraverso l’uso di webcam e di altre tecnologie internet; una sorta di cantiere virtuale, sempre aggiornato sulle ultime novità poiché riteniamo che questo sia un restauro tra i più importanti in assoluto per la nostra città”.

Durante la conferenza stampa, il dirigente dei Lavori pubblici di Venezia, Roberto Benvenuti, ha sottolineato come il ponte non risenta assolutamente dei suoi cinquecento anni: le indagini, costate 320 mila euro, hanno infatti messo in evidenza l’ottimo lavoro eseguito dalle maestranze guidate da Antonio Da Ponte. I sofisticati strumenti hanno monitorato anche i micro-adattamenti climatici dei conci di pietra d’Istria di cui è composto il manufatto, che si dilata o si accorcia di qualche millimetro nel corso delle stagioni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor