24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Renato Zero picchiato e rapinato, via orologio da 45mila euro

HomeCronacaRenato Zero picchiato e rapinato, via orologio da 45mila euro

Renato Zero picchiato e rapinato

Renato Zero picchiato e rapinato. E’ accaduto ieri pomeriggio. Due rapinatori in motorino lo hanno seguito ieri alle 17 all’interno del complesso residenziale dove il cantante romano abita in via della Camilluccia e lo hanno assalito strappandogli dal polso un orologio da 45 mila euro.

Le forze dell’ordine parlano di banditi specializzati in questo genere di colpi, che agiscono ogni giorno – più volte al giorno -, nei quartieri della Roma bene: sono quasi sempre napoletani in trasferta (per lo più in treno), ma da qualche tempo vengono affiancati da rapinatori romani, come basisti o come complici.

Le loro vittime sono parecchie decine solo nell’ultimo anno e mezzo, alcune minacciate con la pistola alla testa. Tra di loro attori come Lino Banfi aggredito in ascensore a piazza Bologna, sportivi, imprenditori.

Ma Renato Zero picchiato e rapinato fa comunque notizia, e i fatti raccontano che il cantante rientrava a casa al volante di una Porsche bianca: varcato il cancello, ha rallentato nei pressi del gabbiotto del custode, poi ha proseguito la marcia nel vialetto d’ingresso. A quel punto i banditi – uno biondino, con la barba, l’altro moro, entrambi con giacche scure – lo hanno seguito su uno scooter chiaro.

«Ahò, faccelo salutà», hanno gridato al portiere che ha pensato fossero fans. Secondo il racconto fatto alla polizia il cantante si sarebbe sporto dal sedile per voltarsi, con il finestrino abbassato e il braccio sinistro fuori, ma a quel punto uno dei rapinatori lo ha colpito alla testa con un pugno e gli ha strappato l’orologio, una versione di Audemars Piguet Black Hawk particolarmente preziosa.

Stordito, Renato Zero non ha avuto possibilità di reazione. I banditi sono tornati su via della Camilluccia e sono scomparsi. È possibile che siano stati ripresi dalle telecamere della videosorveglianza all’ingresso.

Una delle ipotesi soggetta ad indagini dice che i rapinatori siano entrati in azione dopo aver pedinato il cantante forse non soltanto nella giornata di ieri, ma anche prima. Sapevano dove abita, conoscevano i suoi orari e hanno colpito a colpo sicuro.

Redazione

[10/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.