31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

La ragazza che si è suicidata a Forlì ha accusato i genitori prima di morire

HomeCronacaLa ragazza che si è suicidata a Forlì ha accusato i genitori prima di morire

ragazza che si è suicidata a Forlì ha accusato genitori

È salita sul tetto del liceo Classico, di cui frequentava il terzo anno con voti eccellenti, ha registrato un video di 30 minuti nel quale, stando a quanto riportato, ha «lucidamente» elencato le mortificazioni, i divieti e le vessazioni alle quali la sottoponevano da anni il padre e la madre, e poi si è gettata nel vuoto.

La ragazza, 16 anni, sembrava vittima di un ennesimo suicidio che rimane senza un perchè, vittima di un complicato black out che qualche volta attanaglia i giovanissimi.
La ragazza che si è suicidata a Forlì ha accusato i genitori prima di morire, invece, tanto da farli ritenere possibili responsabili, tanto da farli scrivere nel registro degli indagati.

La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo a carico del padre e della madre della ragazza per maltrattamenti psicologici e istigazione al suicidio. Gli stessi inquirenti parlano di «passo doloroso ma doveroso per approfondire l’intero contesto, tutelando sia la memoria della giovane vittima che i genitori».

A spingere gli inquirenti ad aprire un fascicolo nei confronti dei genitori è stato un insieme di fattori. Oltre al video registrato dalla ragazza sul tetto della scuola, è stata trovata una lettera nel suo zainetto e alcuni scritti consegnati agli amici e recuperati dai carabinieri nella casa della famiglia. Il profilo che emerge è quello di un’adolescente, parole di un investigatore, «letteralmente disperata, che si sente abbandonata a se stessa».

La ragazza di 16 anni che si è suicidata a Forlì avrebbe anche detto in famiglia del suo progetto di farla finita, ma anche questa richiesta sarebbe rimasta inascoltata. Se è vero che nessuno in famiglia ha provato ad andare verso di lei, di capirla, gli inquirenti chiedono la conferma a chi la conosceva: «Se qualcuno è a conoscenza di particolari, venga da noi».

Redazione

[26/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.