17.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Raffica di furti a Catene, i cittadini sono stanchi

HomeMestre e terrafermaRaffica di furti a Catene, i cittadini sono stanchi

furti notte chioggia

Catene presa d’assalto dai ladri che, la notte tra lunedì e martedì hanno preso di mira le automobili parcheggiate in via Valleselle.

La strada che collega via Bottenigo a Villabona, è stata oggetto di un ‘assalto, da parte di alcuni malviventi che hanno rotto finestrini e parabrezza delle macchine che si trovavano in zone. Il tutto per portare via oggetti, sicuramente di poco valore, che normalmente si lasciano in auto.

Ora le vittime saranno costrette a spendere un sacco di soldi per riparare i danni che questi ladri hanno arrecato alle loro autovetture.

La rabbia cresce ancora di più, soprattutto dopo che la zona, esattamente una settimana fa, era stata presa di mira nuovamente dai ladri che hanno fatto visita alle abitazioni affacciate sul parco di Catene, portando via, principalmente, biciclette.

A questo si aggiunge che nella notte tra sabato e domenica, i malviventi sono entrati in una villetta facendo sparire, ancora una volta, delle biciclette.

«E’ arrivato il momento di dire basta – dichiara Andrea Selva Volpi di Fratelli d’Italia – e di mettere in campo sinergie tra le istituzioni per garantire la sicurezza dei cittadini e dei loro beni».

Intanto il capogruppo Udc in Municipalità a Marghera, Gianmaria Bellan, richiede la convocazione straordinario del comitato per la sicurezza pubblica, sperando in un intervento tempestivo di Prefetto, Questura e Comune.

Sara P.

[05/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.