Provvedimento Piano Casa 3: il Consiglio Regionale del Veneto approva

ultimo aggiornamento: 19/11/2013 ore 19:46

115

lavori restauri edilizi piano casa

Approvato il Piano Casa 3 della Regione Veneto. La commissione urbanistica del Consiglio regionale (favorevoli Lega, Pdl e Udc) ha dato il proprio consenso per quanto riguarda il progetto di legge che permetterà l’estensione della possibilità di ampliamenti edilizi straordinari in validità da ormai da quattro anni.

Entrerà in vigore dal 1 dicembre (il Piano Casa 2 scade il 30 novembre) e le novità principali saranno: l’opportunità di esecuzione di interventi edilizi anche in deroga ai regolamenti e agli strumenti urbanistici comunali, l’aumento della validità del piano, da 2 a 5 anni, l’introduzione di un bonus minimo per ampliamenti fino a 150 metri cubi, gli incentivi alla messa in sicurezza dei fabbricati in zone a rischio idraulico e sismico ed agevolazioni per il risparmio energetico.


Verrà inoltre applicata l’interdizione per i Comuni, giudicati dalla giunta regionale, responsabili con la loro burocrazia, di aver frenato vari interventi edilizi nel corso degli anni. Di parere contrario sono invere i democratici, Franco Bonfante e Bruno Pigozzo hanno affermato: «Con il pretesto di introdurre un’omogeneità di trattamento, il provvedimento di fatto azzera ogni competenza di programmazione e controllo urbanistico da parte dei Comuni».

Tra una settimana il testo approvato dai commissari verrà discusso dall’assemblea nel palazzo sede della Regione e diventerà legge.

Alice Bianco


[19/11/2013]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

2 persone hanno commentato questa notizia

Please enter your comment!
Please enter your name here