7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Prova delle paratoie: il Mose funziona

HomeNotizie Venezia e MestreProva delle paratoie: il Mose funziona
la notizia dopo la pubblicità

mose prova paratoie

Si sono concluse da poco, alla presenza del sindaco Giorgio Orsoni, del governatore del Veneto Luca Zaia e del Ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi, le prove di sollevamento delle paratoie del Mose.

Dopo 10 anni di lavori, alle 15 circa di oggi, sono state alzate le 4 delle 78 paratoie, distribuite nelle tre bocche di porto. La prima paratoia ad emergere dall’acqua è stata la numero 7. Poi, a sette minuti circa l’una dall’altra, la 6, la 5 e la 4.

Le barriere, larghe 20 metri e alte da 18,6 a 29,6 metri, a seconda del posizionamento, funzionano ad aria compressa. Sul fondo sono piene d’acqua e al momento in qui scatta l’allarme (quando l’acqua alta supera i 110 centimetri) viene immessa l’aria che espelle l’acqua e le fa galleggiare. A fare da perno, le cerniere, che collegano la paratoia al cassone, posto sul fondo lagunare.

«Non abbiamo dubbi sul fatto che le paratoie del Mose tengano il sistema». Aveva assicurato in precedenza il direttore generale del Consorzio Venezia Nuova, Hermes Redi, che in mattinata ha illustrato a un centinaio di giornalisti, anche stranieri, il meccanismo delle quattro paratoie.

Gli addetti alla stampa, imbarcati alla Marittima, hanno prima raggiunto Malomocco (Santa Maria del Mare), visitando il cantiere dove sono stati costruiti i cassoni (11 blocchi in calcestruzzo da 22 mila tonnellate) per poi proseguire la visita nel pomeriggio e vedere da vicino il sollevamento delle paratoie.

«L’obiettivo tassativo è il completamento dell’opera entro il 2016». Parole del ministro Lupi, che ha assicurato un finanziamento di altri 400 milioni euro inclusi nella legge di stabilità 2014 e che serviranno per le manutenzioni future. «In più ci saranno anche le risorse per fare andare i lavori fino al termine della realizzazione.»

Non sono però mancate le proteste. Alla Zattere, alcuni appartenenti ai comitati No Grandi Navi, No Mose e Laboratorio Morion, hanno manifestato il loro dissenso, in particolare hanno criticato il ministro Lupi, che hanno detto, dovrebbe invece: “preoccuparsi di dare immediate risposte alla nostra comunità che chiede con forza l’allontanamento delle Grandi Navi dalla Laguna: riconvocare il vertice di governo e decidere subito sulle alternative”.

La cerimonia si è però svolta lo stesso nonostante le proteste degli ambientalisti e di alcuni esponenti politici, graziata anche da un bel sole pomeridiano.

Alice Bianco

[12/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Il turismo è come tutti sanno una fonte di denaro per tutte le attività.. senza il Mose, le polemiche sarebbere diversamente sparse..

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.
spot

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...
Advertisements

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...