7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Progetto Mondonovo 2013, i cinque vincitori con le opere ispirate da Alberto Toso Fei

HomeArte e CulturaProgetto Mondonovo 2013, i cinque vincitori con le opere ispirate da Alberto Toso Fei
la notizia dopo la pubblicità

progetto mondonovo 2013 vincitori

‘Fallani Venezia’, nel mese di aprile 2013, ha indetto un concorso internazionale per  la realizzazione di un’opera grafico-letteraria legata al racconto “La ragazza che non venne mai sepolta” dello scrittore Alberto Toso Fei, e nello specifico di una cartella contenente, oltre al racconto, 4 serigrafie realizzate nel laboratorio FallaniVenezia.

Sono state selezionate 5 opere, le 4 previste nel concorso, degli artisti Daniela Antonello, Massimiliano Longo, Davide Bart Salvemini e Alberto Zamboni, più un’opera, dell’artista Gasper Jemec, che è diventata la copertina della cartella.

Il premio per gli artisti vincitori è stato un workshop nel laboratorio serigrafico Fallani Venezia per la realizzazione della propria opera in serigrafia che, assieme alle altre opere vincitrici e al racconto, è parte di un portfolio.

La commissione che ha valutato le opere le opere era formata da Alberto Toso Fei (scrittore e autore del racconto), Stefano Cecchetto (critico d’arte e curatore di mostre), Alberto Prandi (grafico, storico della fotografia), Daniele Zoico (direttore artistico di FallaniVenezia) e Gianpaolo Fallani (direttore del laboratorio e serigrafo).

I vincitori hanno partecipato al workshop dal 31 luglio al 4 agosto 2013, ospitati in un appartamento a Venezia.
La cartella finale è stata stampata in 150 esemplari destinati alla vendita più 30 esemplari destinati agli artisti.

Dall’amicizia con Alberto Toso Fei e la Venezia dei “cantastorie”, dalla passione comune per la nostra città e dal desiderio di offrire ai giovani artisti la possibilità di un’esperienza formativa, nasce Progetto Mondonovo

Nel corso della serata di venerdì 11 si potranno visionare i lavori e i diversi passaggi di stampa che hanno portato alla realizzazione delle opere complete. Alberto Toso Fei infine racconterà alcune storie e leggende di fantasmi veneziani.

La cartella, contenente le 5 grafiche e il racconto, verrà in quell’occasione messa in vendita al particolare prezzo di 150,00.
Per l’occasione è stato realizzato un esclusivo audioracconto che verrà dato in omaggio ai primi 50 collezionisti.

Tutto accadde la sera nebbiosa del 29 novembre 1904, quando all’imbrunire Francesco Quintavalle, comandante del vaporetto “Pellestrina” che dalle fondamente Nove avrebbe dovuto recarsi a Burano, malgrado la visibilità quasi nulla, decise di partire… (da La ragazza che non venne mai sepolta di Alberto Toso Fei)

Per informazioni: Fallani Venezia
Cannaregio 4875, Ponte dei Gesuiti
Venezia
Tel. 0415235772 – [email protected]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...
spot

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"
Advertisements

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...