18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Profughi in arrivo, Trivignano si mobilita

HomeCittà Metropolitana di VeneziaProfughi in arrivo, Trivignano si mobilita

Barcone con centinaia di migranti affonda

I nuovi arrivi di profughi dovrebbero perfezionarsi questa mattina. Si tratta di una ventina di persone, mentre continua a montare la protesta. I cittadini di Trivignano si stanno organizzando da tempo contro l’apertura del Centro di accoglienza nell’ex scuola elementare Parolari. Questa mattina quasi ottocento firme raccolte contro la creazione del “Centro” saranno consegnate in Comune, in Prefettura e in Regione.

Intanto sono in corso verifiche per individuare nella nostra provincia i luoghi adatti per la creazione di “centro hub”. Si tratta di strutture di arrivo e smistamento per profughi che facilmente saranno ospitate in ex caserme.
L’ex scuola di Trivignano che il Comune di Venezia, attraverso il commissario Vittorio Zappalorto, ha messo a disposizione per ospitare i profughi, diventerà un centro di accoglienza e non un hub temporaneo, come era previsto in un primo momento.

Redazione

[04/08/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.