Abbonamento extraurbano scontato con la Provincia di Venezia

È oramai guerra aperta ai borseggiatori sugli autobus. Ancora una volta la Polfer ha pizzicato l’ennesimo ladro mentre era intento a rubare all’interno di una borsa di una turista.

È successo domenica mattina a bordo dell’autobus nr. 2, una delle linee più bersagliate da manigoldi in cerca di facili proventi a danno di turisti, studenti e lavoratori, che ogni giorno si servono dei mezzi pubblici per spostarsi all’interno della città.

La Squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer di Venezia lo sa molto bene e per questo motivo, oltre a svolgere il proprio servizio antiborseggio all’interno delle stazioni ferroviarie, occasionalmente lo effettua anche nei dintorni della fermata degli autobus ACTV, fuori dalle stazioni stesse.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

Così è successo che domenica mattina, alla fermata del bus fuori dalla stazione ferroviaria di Mestre, gli agenti hanno notato un ragazzo che da subito li ha insospettiti per il suo modo di fare. E infatti non hanno dovuto attendere molto per beccarlo mentre, all’atto della salita, approfittando delle ressa, apriva furtivamente la cerniera di una borsa e vi infilava dentro la mano.

A questo punto gli agenti in borghese sono intervenuti e hanno interrotto sul nascere l’azione delittuosa, indagando in stato di libertà il borseggiatore, rumeno, per tentato furto, ma soprattutto restituendo alla vittima straniera un sorriso e un’immagine di efficienza del nostro Paese.

Oltre alla vigilanza sui mezzi pubblici, l’attenzione della Polfer si è spostata anche al fenomeno dei furti di biciclette. A questo riguardo, presso gli uffici Polfer Comp.li, è attualmente presente una bicicletta “Lombardo”, provento di furto risalente a fine luglio, ma della quale non è stato ancora individuato l’originario proprietario.

Redazione

22/09/2014

ULTIME NOTIZIE PUBBLICATE


Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here