20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Pioggia e maltempo flagellano le regioni italiane. previsioni non buone ancora per prossime ore

HomeNotizie VenetoPioggia e maltempo flagellano le regioni italiane. previsioni non buone ancora per prossime ore

tubo rotto a san marco calle allagata

Paura per l’allarme maltempo in più regioni italiane. Un uomo è disperso nel torrente Poggio, a Sessarego in Liguria. La pioggia incessante sta creando numerosi disagi e preoccupazioni: evacuazioni a causa di frane e smottamenti, fiumi e torrenti che straripano, danni e interruzioni a strade e ferrovie, collassi della viabilità.

Acqua alta a Venezia, ma noi ci siamo abituati, con Piazza San Marco coperta da una quindicina di centimetri d’acqua.

Stato di emergenza: il ministro per l’Ambiente Andrea Orlando ha chiesto lo stato di emergenza per le zone colpite che si trovano in grave difficoltà e necessitano soccorsi. In Liguria a Sessarego, in provincia di Genova, c’è un disperso nel torrente Poggio dove un secondo uomo è stato tratto in salvo e riportato a riva, ora ricoverato in ospedale in prognosi riservata. Sulle rive del rio sono state installate alcune fotoelettriche per consentire le operazioni di ricerca del disperso: un medico di 50 anni, straniero, residente a Bogliasco (Genova).

Piemonte. Nelle prealpi biellesi una slavina ha travolto due scialpinisti, ma il Soccorso Alpino li ha salvati, tirandoli fuori dalla neve. In Campania sono interrotti da ieri mattina tutti i collegamenti marittimi tra Napoli e l’isola di Capri a causa della pioggia e del vento di scirocco che imperversa forte sul golfo. Navi-traghetto e mezzi veloci non sono riuscite a raggiungere Capri nè a partire dall’isola. Ieri sera il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso meteo che coinvolge l’Abruzzo e la Sardegna.

Emilia Romagna. Il fiume Secchia è tracimato alla periferia di Modena. A Genova c’è stata una frana a Nervi e due villette sono state evacuate. Ci sono paesi isolati nello spezzino a causa delle frane notturne: otto strade provinciali sono state chiuse, la maggior parte in Val di Vara e nella riviera. Nell’imperiese i 1.500 abitanti dei comuni di Pigna e Castelvittorio sono isolati, Provincia e Comune hanno emesso un’ordinanza che autorizza il transito nelle due arterie di collegamento dei paesi solo ai mezzi di soccorso per il rischio di possibili frane. Ieri sera i vigili del fuoco hanno permesso la riattivazione di un binario sulla tratta ferroviaria tra Genova Nervi e Recco, chiuso dal primo pomeriggio di ieri per l’incombere di uno smottamento. Resta invece bloccata la circolazione ferroviaria a ponente tra Albenga e Diano a causa di un treno deragliato.

San Matteo di Bastiglia. Un centinaio di persone sono state evacuate dalle abitazioni, assieme alla struttura per anziani “Villa Anna”, dove alloggiavano circa trenta persone: quelle che non potevano camminare sono state trasferite all’ ospedale di Modena. L’acqua ha raggiunto anche l’abitato di Bastiglia, pochi chilometri a nord di Modena, dove si segnalano altre evacuazioni. Paura e fase di preallarme anche per il Panaro.

Toscana. Allagamenti e smottamenti di terreno in tutta la Versilia. Alcune zone di Viareggio hanno raggiunto i 20 centimetri d’acqua. Nell’entroterra la situazione più grave è a Pietrasanta e nell’Alta Versilia dove alcune frazioni sono isolate con qualche nucleo familiare evacuato dalle abitazioni per ragioni di sicurezza.

Lucca. Una ventina di nuclei familiari hanno dovuto lasciare le loro abitazioni in tutta la provincia. Disagi anche in provincia di Pisa, dove è stata chiusa al traffico l’Aurelia all’altezza di Migliarino e in provincia di Massa Carrara.

Cortina. La forte nevicata ha nuovamente causato l’annullamento della discesa della Coppa del mondo per le avverse condizioni metereologiche. Isolata, per la troppa neve, anche Madesimo in alta Valle Spluga.

Redazione

[20/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.