giovedì 27 Gennaio 2022
4.2 C
Venezia

PIOGGE INTENSE | Spariscono le spiagge

HomeVenezia cittàPIOGGE INTENSE | Spariscono le spiagge

VENEZIA | Danni ingenti a Jesolo e Carole a causa delle
precipitazioni. Entrambe le località  balneari stanno soffrendo in numerose zone “divorate” dall'acqua a pochi giorni di distanza dalla bufera di fine ottobre.
A Jesolo: nella spiaggia della Pineta l'acqua ha investito
anche la sabbia che si era salvata nell'ultima mareggiata e la zona del Terrazza Mare era piena d'acqua fin dalle primeore del mattino.
All'arenile una desolazione di tronchi e rifiuti portati dalla marea, la stessa che ha poi raggiunto anche piazza Casabianca e piazza Nember, dove sono state abbattute anche alcune dune di sabbia.
Per precauzione l'accesso al mare di Cortellazzo è stato chiuso, dato che l'acqua stava arrivando anche in via Oriente.

Nemmeno Carole e le sue frazioni si sono salvate da questa mareggiata. Gli approdi del traghetto sono stati sommersi, come la scogliera di lungomare Petronia che ha riportato dei danni assieme all'arenile di Ponente mentre la spiaggia di Porto Santa Margherita sembrava una piscina. Qui l'acqua ha addirittura superato il muretto di contenimento in prossimità  dell'Hotel Oliver e in piazzale Portesin gli uomini della protezione civile hanno dovuto rinforzare una
barriera di protezione, senza contare tutti i sacchi di sabbia che fin dal mattino presto sono stati posizionati in tutti i punti in cui era possibile ostacolare la marea, come ad esempio lungo il Rio Interno.

A Caotle si è proclamato lo stato di crisi costituendo il comitato d'emergenza che monitorerà  la situazione nelle prossime ore dato il protrarsi dell'allarme meteo, mentre entrambi i sindaci delle località  balneari lanciano appelli per mettere fine a questi disastri causati dall'alta marea e dalle precipitazioni che stanno diventando un'emergenza ricorrente.

Francesca Chiozzotto
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[13/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"