25.1 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Pensione Inps revocata, lui va negli uffici con una mannaia

HomeCronacaPensione Inps revocata, lui va negli uffici con una mannaia

Pensione Inps revocata va negli uffici con mannaia

Si è presentato agli impiegati dell’Inps brandendo una mannaia, infuriato perchè l’ente gli aveva revocato un’indennità.
É accaduto a Castellammare di Stabia (Napoli) dove oggi è stato arrestato Luigi L., 53 anni di Gragnano (Napoli).

Una settimana fa l’uomo era stato visitato dai medici dell’Inps che avevano reputato di revocargli l’indennità di accompagnamento, perché risultava autosufficiente anche se ancora ammalato.
Lui, però, ha ritenuto il provvedimento ingiusto tanto che questa mattina si è presentato nella sede dell’Inps di Castellammare di Stabia (Napoli) armato di un enorme coltello da macellaio, per minacciare i due medici che lo avevano visitato.

Il 53enne, che percepisce già una pensione di invalidità per le patologie di cui è affetto, ha terrorizzato dipendenti e utenti tra le ore 9,30 e le 10, entrando a torso nudo, urlando e agitandosi.

L’uomo voleva potersi incontrare con i medici responsabili della visita alla quale era stato sottoposto nei giorni scorsi, e chiedeva agli impiegati il ripristino del sussidio di accompagnamento.

Sono stati i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Castellammare di Stabia, a riportare la calma, convincendo l’uomo a deporre la mannaia, insieme con il fratello dello stesso.
Poi l’uomo è stato arrestato per tentata estorsione.

Redazione

[11/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.