20.9 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

PAPA | 'Rifiutare i successi e i beni materiali'

HomeNotizie NazionaliPAPA | 'Rifiutare i successi e i beni materiali'

“Grazie per essere venuti così numerosi” – “Grazie di essere venuti cosi' numerosi! Anche questo è un segno dell'affetto e della vicinanza spirituale che mi state manifestando in questi giorni”. Queste le parole di Benedetto XVI all'immensa folla che si è riversata in San Pietro in occasione dell'Angelus, il penultimo del suo Pontificato.
Un Benedetto XVI che continua a 'dire', nel suo 'non dire': “Nei momenti decisivi della vita, ma, a ben vedere, in ogni momento, siamo di fronte a un bivio: vogliamo seguire l'io o Dio?” si è chiesto il Pontefice. “L'interesse individuale oppure il vero Bene, ciò che realmente e' bene?” ha continuato. “Come ci insegnano i Padri della Chiesa, le tentazioni fanno parte della 'discesa' di Gesù nella nostra condizione umana, nell'abisso del peccato e delle sue conseguenze”, ha ricordato il Papa commentando l'episodio evangelico delle tentazioni del demonio subite da Gesù nel deserto.
“Quella è una 'discesa' che Gesù ha percorso sino alla fine, sino alla morte di Croce e agli inferi dell'estrema lontananza da Dio”. In questo modo, “Egli è la mano che Dio ha teso all'uomo, alla pecorella smarrita, per riportarla in salvo”.
“Gesù – ha raccontato Papa Ratzinger – al momento di iniziare il suo ministero pubblico, dovette smascherare e respingere le false immagini di Messia che il tentatore gli proponeva”. “Ma queste tentazioni – ha osservato – sono anche false immagini di uomo, che in ogni tempo insidiano la coscienza, travestendosi da proposte convenienti ed efficaci, addirittura buone”.
Di nuovo, quindi, il Papa ha rimesso al centro dell'attenzione la strumentalizzazione di Dio per i propri fini, dando più importanza al successo o ai beni materiali.

Laura Beggiora
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[18/02/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor