20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Aggredita e palpata in autobus, grida ma nessuno interviene

HomeCittà Metropolitana di VeneziaAggredita e palpata in autobus, grida ma nessuno interviene

Palpeggiamenti in autobus ragazza grida

Si è beccato un’accusa di violenza sessuale un uomo, romano di 42 anni definitosi ‘artista di strada’, arrestato oggi dai carabinieri di Dolo.

L’uomo, Franco V., a bordo di un autobus, approfittando della situazione, aveva ripetutamente allungato le mani per toccare una ragazza.
Ma la sfortunata aveva già notato le ‘attenzioni’ del maniaco ancora prima di salire sul mezzo, tanto che si era accorta di essere da lui inseguita, e per ciò aveva mandato un sms al padre che aveva immediatamente avvisato i carabinieri.

Alla fine del viaggio, che deve essere stato un incubo per la povera ragazza, visto che è stata ripetutamente toccata nelle parti intime, tanto che ha persino gridato senza che nessuno dei presenti prendesse le sue difese, quando il pullman di linea tra Mestre e Campagna Lupia si è arrestato alla fermata e si sono aperte le porte sono spuntati i carabinieri.

Il maniaco ha quindi tentato la fuga ma i carabinieri lo hanno bloccato nelle campagne di Lughetto.

Redazione

[28/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.