26.6 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Padrin con i giovani dottori: “Generazione di medici in trappola”

HomeNotizie VenetoPadrin con i giovani dottori: "Generazione di medici in trappola"

Padrin dalla parte dei giovani dottori

“Una generazione di medici in trappola che va aiutata”. Così il presidente della Commissione Sanità Leonardo Padrin ha commentato le richieste e le preoccupazioni dei laureandi in medicina che oggi hanno parlato ai microfoni della V Commissione.

Tra le richieste e le informazioni che i giovani hanno rivolto al Presidente Padrin, il numero delle borse specialistiche che la Regione del Veneto sarà in grado di garantire negli anni a venire ai laureandi in medicina, considerando l’aumento degli iscritti e degli uscenti dalle università.

“Le 90 borse di studio regionali – ha detto Padrin – vanno ad aggiungersi alle 400 stanziate a livello statale e provengono dal fondo sanitario regionale. Stabilire quanti fondi saranno dedicati ai borsisti nei prossimi anni sarà una decisione della Giunta, l’organo esecutivo della Regione”.

“Per quanto mi riguarda – ha aggiunto Padrin, rassicurando i giovani laureati – farò di tutto per impedire che i 10 milioni di euro stanziati per le 90 borse di studio regionali vadano a studenti che non si sono laureati in Veneto. I concorsi poi dovrebbero essere predisposti dalle nostre università e non a livello statale.”

“Abbiamo ben chiara la situazione di stallo in cui si trova la vostra generazione di medici – ha concluso Padrin – quanto ci avete detto rafforza la nostra posizione, facendoci capire che siamo sulla strada giusta”.

Redazione

[29/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.