18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Padova, vigili urbani con i cani per mandar via i mendicanti

HomeNotizie VenetoPadova, vigili urbani con i cani per mandar via i mendicanti

mendicante finta zoppa

Fotosegnalazioni e cani addestrati per scovarli e mandarli via. Questa la linea imposta dal nuovo sindaco di Padova, Massimo Bitonci, per contrastare il fenomeno degli accattoni molesti e non.

Ad annunciarlo nel fine settimana, il neo Assessore alla Sicurezza, Maurizio Saia, che ha definito i vecchi metodi inefficaci. ‘’Fermare gli accattoni limitandosi a multarli ed eventualmente a sequestrare gli spiccioli che hanno in tasca, non serve a nulla. D’altronde i risultati sono sotto gli occhi di tutti: i questuanti sono presenti tanto in centro storico, quanto nei quartieri, penso per esempio alla Stanga o all’Arcella’’.

L’Assessore ha allora dato il via libera agli agenti della polizia locale di intervenire in maniera esemplare: essi porteranno i mendicanti al comando municipale, dove verranno fotosegnalati ed identificati.

‘’Gli accattoni devono capire che l’aria è cambiata. Devono essere consapevoli che, se vengono trovati a chiedere l’elemosina, verranno accompagnati in maniera sistematica al commando dei vigili e lì dovranno rimanerci per qualche ora’’, questo afferma Saia, potrebbe essere un deterrente.

L’Assessore ha poi sottolineato anche l’utilizzo di cani addestrati per prevenire i fenomeni dell’elemosina molesta. Entro la fine di luglio inoltre, dovrebbe entrare in vigore il nuovo Regolamento di polizia urbana, con disposizioni ad hoc contro l’accattonaggio molesto, mentre fra poche settimane sarà indetto il bando per individuare il prossimo comandante della polizia locale.

Redazione

[30/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.