18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Padova, rumeno si lamenta per il rumore in una moschea e viene aggredito dagli islamici

HomeNotizie VenetoPadova, rumeno si lamenta per il rumore in una moschea e viene aggredito dagli islamici

moschea padova

A Padova è da poco sorta, vicino all’incrocio della Stanga, una nuova moschea è pronte sono arrivate anche le polemiche dei residenti del quartiere, tra cui quella di un rumeno che, lamentatosi più volte, alla fine è stato aggredito da alcuni islamici.

T. T. che risiede in Italia dal 1998, ha presentato ieri una denuncia alle forze dell’ordine, dopo che un gruppo di stranieri frequentanti la moschea, stanchi delle lamentele dell’uomo per il troppo chiasso, hanno pensato di fargliela pagare lanciandogli delle bottiglie d’acqua piene, contro di lui e alle finestre di casa.

Indignato, la vittima ha presentato un esposto anche al Prefetto, al sindaco e ha fatto pervenire ai giornali il racconto dello spiacevole episodio. In esso, T. T. ha spiegato che è ‘’in special modo di venerdì, dalle 12 alle 14.30, a causa del rumore assordante devo andarmene, ho paura per i miei figli. La mia bambina si sveglia di notte e la dobbiamo portare dallo psicologo. Ormai è un’ossessione e poi ho paura per le continue minacce ricevute’’.

Un vero e proprio incubo quello che sta vivendo la famiglia e dal canto loro gli islamici che frequentano il luogo di culto, affermano: ‘’ Veniamo qui alle 17.30, dopo il lavoro e ogni tanto la sera, verso le 21, massimo 22. Basterebbe che ci parlassero invece di fare gli esposti e troveremmo un accordo’’.

Redazione

[05/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.