27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Padova, la pioggia non rovina la festa alcolica del Bottellòn

HomeNotizie VenetoPadova, la pioggia non rovina la festa alcolica del Bottellòn

padova prato della valle

In tanti ieri, i giovani, che dalla Provincia e anche da altre parti d’Italia, si sono ritrovati a Padova per il Bottellòn, una festa a base di alcol, che da qualche anno si tiene in Prato della Valle.

Alle 22:30, sotto una pioggia battente, si sono ritrovati in più di trecento ragazzi, per nulla scoraggiati dal maltempo. Studenti e giovani, molti arrivati, grazie a WhatsApp e Twitter anche da tutto il Nord-Est ed oltre: ad attenderli la Polizia locale, la Guardia di Finanza, le Unità cinofile e la Polizia.

La fiumana di gente si è riparata tutta sotto i portici della Piazza ed hanno consumato gli alcolici che si erano portati da casa. Per i bar della zona infatti, a causa della manifestazione ‘’spiritica’’, è scattato il divieto di vendere bevande alcoliche dalle 20 alle 2 del mattino.

Numerose sono state le lamentele degli esercenti, che oltre ad aver dovuto chiudere i battenti e vedersi cancellate delle prenotazioni di alcuni clienti, hanno dovuto sopportare i controlli, certi anche troppo pesanti.

L’Isola Memmia, la struttura ellittica centrale del Prato della Valle, era stata chiusa per evitare che le sculture che la adornano potessero essere danneggiate, ma proprio a causa di questo, i ragazzi si sono dovuti avvicinare al portico e alla zona locali, contribuendo a creare problemi ai ristoratori.

Redazione

[29/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.