18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Padova, il primo Consiglio Comunale al Pala Spiller dell’Arcella

HomeNotizie VenetoPadova, il primo Consiglio Comunale al Pala Spiller dell’Arcella

massimo-bitonci-padova

Mentre a Venezia si teneva l’ultima seduta della legislatura Orsoni, a Padova, più precisamente al Pala Spiller, nel quartiere dell’Arcella, iniziava l’era Bitonci, con il neo sindaco leghista e la sua squadra di governo cittadino. Grande assente ai tavoli dell’opposizione, l’ex sindaco reggente Ivo Rossi.

Più di mille sono state le persone che ieri sera si sono presentate al Palazzetto dello Sport dell’Arcella, in piazzale Azzurri, per sostenere, anche con un vero e proprio tifo, il neo eletto sindaco Massimo Bitonci e la sua giunta. Al suo fianco infatti, tutti gli assessori scelti, tra cui, il più acclamato è stato Maurizio Saia, delegato alla Sicurezza.

A sinistra e a destra di Bitonci, due donne: il vicesindaco, la 27enne Eleonora Mosco (Forza Italia) e Alessandra Brunetti, Assessore alle Politiche Abitative, Edilizia scolastica, Politiche Scolastiche, Sociale, Integrazione e convivenza, Rapporti con il mondo religioso (lista ‘’Bitonci Sindaco’’). Mentre a fare il tifo dagli spalti, il senatore Marco Marin e l’ex ministro Mariastella Gelmini, entrambi di Forza Italia.

Bitonci ha prima giurato sulla Costituzione e poi ha parlato per circa mezz’ora, ripetendo concetti e obiettivi già espressi durante la campagna elettorale. In primis la sicurezza, poi, la cancellazione della PaTreVe, in favore della ‘’Grande Padova’’, l’opposizione al nuovo ospedale cittadino, la riapertura dei bar del centro storico fino alle due di notte e l’accorpamento in zona Fiera, dell’Auditorium e del Centro Congressi.

Oltre agli applausi però, c’è stato anche qualche fischio, rivolto però all’opposizione, perché Ivo Rossi, l’ex sindaco reggente, avversario di Bitonci alla elezioni, non si è presentato.

Redazione

[24/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.