6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Ottobre Blu, Marina Militare e Marina Mercantile assieme per promuovere porto e mare

HomeNotizie NazionaliOttobre Blu, Marina Militare e Marina Mercantile assieme per promuovere porto e mare
la notizia dopo la pubblicità

ottobre blu

E’ partito il countdown per la V° edizione di OTTOBRE BLU , il più importante evento mediatico che coniuga la Marina Militare a quella Mercantile per conoscere e sviluppare l’economia del mare. L’evento è organizzato dall’Azienda Speciale per il Porto di Chioggia (A.S.P.O. della Camera di Commercio di Venezia) in collaborazione con la Marina Militare, con l’A.M.N.I. e il Comune di Chioggia.

“Idrografia, Immersione e Idraulica per conoscere l’ambiente in cui viviamo” è l’emblematico tema dell’imponente kermesse che dal 19 al 27 ottobre rappresenterà la vetrina più esclusiva dedicata al mare, alla Laguna e ai suoi fiumi . In particolare , il porto di Chioggia, per la sua strategica location, in quanto unico in Italia nella sua funzione fluviomarittima, si pone al centro di una vasta area tra le più produttive del Paese grazie anche alla presenza di brand di assoluto rilievo nei settori dell’abbigliamento , dell’agroalimentare, delle calzature, dell’occhialeria ecc. ecc. che sponsorizzano la manifestazione che nella scorsa edizione ha movimentato circa un milione di euro con una ricaduta per la Città di oltre 465.000 euro registrando oltre 85.000 presenze .

“Ottobre Blu – anticipa il consigliere delegato dell’A.S.P.O. Cap. Oscar Nalesso – è una manifestazione poliedrica mirata ad una sempre più stretta connessione tra l’economia del mare, il porto e il suo hinterland coinvolgendo quel virtuale “delta adriatico” che va da fiume Piave al Po. E’ l’unica manifestazione a livello nazionale dove vengono promosse insieme le nostre Marine , quella Militare e quella Mercantile auspicando che ciò rappresenti il primo passo per varare una adeguata politica di settore per un Paese che, al centro del Mediterraneo, vanta oltre 8000 km. di coste”.

Nel corso della “festa del mare” saranno ripercorsi i tanti step economici, sociali e infrastrutturali, di terra e di acqua dolce , che hanno alimentato e alimentano l’ economia dell’area urbana e portuale di Chioggia . “Gran laguna fa gran porto” affermava cinque secoli or sono il famoso chioggiotto,l’ idraulico della Serenissima, Sabbadino che all’epoca deviò i fiumi Brenta, Dese, Zero, Bacchiglione e il Po proprio per dare alla laguna di Venezia e alla sua portualità un ruolo primario nell’Adriatico e nel Mediterraneo.

OTTOBRE BLU , grazie anche al concreto contributo della Marina Militare che ormeggerà Nave San Marco coi suoi mezzi anfibi e con i suoi elicotteri e il sommergibile Pelosi (S 522 classe Sauro), visitabili dal pubblico, sarà animato da moltissime manifestazioni , dalle regate all’esposizione di barche da pesca e da lavoro, da mostre fotografiche e da proiezioni, da corsi mirati alla sicurezza in mare e con serate a tema come quella ,con la presenza di Enzo Maiorca, celeberrimo campione del mondo, sull’immersione subacquea mentre non mancheranno le conferenze su grandi temi di attualità come quella sui “Palombari della Marina Militare dal 1849 all’incidente del porto di Genova”.

Dal vasto programma spicca la tradizionale cerimonia di assegnazione , il 26 novembre, del prestigioso riconoscimento”Barbotin d’Oro” e la presentazione dello stemma della Marineria di Chioggia.

A conclusione di questa V° edizione di OTTOBRE BLU nei cieli di Chioggia la spettacolare simulazione di una battaglia aerea con modelli 1:1 del celebre Fokker del Barone Rosso per celebrare il primo centenario dell’Aviazione Navale .

All’inaugurazione, sabato 19 novembre alle ore 10, madrina della manifestazione sarà Micaela Coletti presidente del Comitato Sopravvissuti del Vajont.

Redazione

[15/10/2013]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...